Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 ottobre 10.12 Scuola, assemblea della Cgil all’Istituto Ainis

Oggi alle 11,30 presso l’IIS Ainis di Me, la Flc Cgil di Messina incontra docenti e personale ATA di tutti gli ordini e gradi di scuola, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria: partecipano la Direzione Didattica “Principe di Piemonte”, l’I.C. “E.Drago”, l’I.C. “Manzoni” e naturalmente l’”Ainis”. E’ prevista, inoltre, la presenza di delegati ed RSU di Università e Policlinico, del CNR e del Conservatorio “Corelli”, oltre che del Segr. Prov.le della CGIL Enzo Cocivera.

Si tratta di un’assemblea aperta che spiegherà i tagli sopportati dai lavoratori dei settori pubblici della conoscenza, la stretta sulle pensioni che, alla fine è arrivata senza equità e senza giustizia per le lavoratrici e i lavoratori della conoscenza: scuola, università, enti di ricerca, accademie e conservatori. L’assemblea, però, si rivolge anche a tutti i cittadini, coloro che stanno pagando la diminuzione del servizio pubblico nei servizi più importanti la salute, l’istruzione, la cultura e la speranza di sviluppo nel futuro attraverso la Ricerca.

Graziamaria Pistorino Segr. Prov.le della FLC CGIL di Messina, sottolinea: “La diminuzione di personale e dei loro diritti nei comparti della conoscenza a causa di miopi scelte nazionali e’

ricaduta su Messina in maniera violentissima in termini di posti di lavoro persi, oltre 2000 in tre anni solo nella scuola e mancate stabilizzazioni di personale sanitario e di ricercatori con vere e proprie fughe di cervelli” in una provincia che subisce una emigrazione giovanile pari 8 unità al giorno!”

Tutto questo si traduce in un disastro per la garanzia della qualità del servizio pubblico che da ogni parte vede: classi pollaio in spregio alle leggi sulla sicurezza, omessa vigilanza nei corridoi anche delle scuole a rischio, chiusura dei piccoli plessi, diminuita qualità di cura negli ospedali, disincentivi alla diffusione della conoscenza e significative perdite di ricercatori messinesi che produrranno sviluppo fuori dalla loro provincia e sempre più spesso fuori dal loro Paese!

Enzo Cocivera, Segr. Prov.le della CGIL di Messina, dichiara: “Un pezzo fondamentale dell’occupazione messinese si basa sui servizi che, per colpa di una politica miope che vede  solo tagli e nessun investimento, in questa provincia sono ormai ridotti al lumicino. Per il futuro di Messina è indispensabile fare scelte di qualità che vedano nel pubblico una risorsa da sviluppare e non sempre un servizio da sottrarre ai cittadini!”