Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 novembre 07.30 Rugby, l’Amatori Messina batte il R. Rieti

Pomeriggio di festa allo “Sperone”. La squadra del presidente Arena fa suo il match che la vedeva opposta ai coriacei reatini e agguanta una vittoria voluta a tutti i costi, strenuamente difesa e complessivamente meritata.

Parte subito a spron battuto la squadra peloritana e dopo appena cinque minuti passa in vantaggio segnando una splendida meta frutto di un’efficace calcio a seguire dell’estremo biancorosso Alessandro Aimi e finalizzato con un bel tuffo, in area di meta laziale, da un ritrovato Andrea Pizzuto.

Si vede subito che la squadra ha un altro piglio. Evidentemente la cura intensiva di attenzione ed efficacia, profusa dal tecnico Ryan nel corso delle due ultime settimane, incomincia dare i primi frutti.

Ottima l’interpretazione della gara da parte del reparto difensivo, che si è dato un bel da fare per fermare le folate offensive della squadra reatina, placcaggi inesorabili e capacità nel “uno contro uno” sono state le armi vincenti su cui la squadra dello stretto ha costruito la propria vittoria .

E’ la gestione della gara, nel suo complesso, a rimarcare la differenza tra le due compagini, ma sono state le capacità tecniche dei singoli a scavare un incolmabile solco tra i siciliani ed i laziali.

Dopo la meta messa a segno da Pizzuto, di cui abbiamo già parlato, le altre segnature vengono da una strepitosa serpentina di Francesco Dejean, che dopo aver seminato (come fossero birilli) un paio di avversari, deposita tranquillamente l’ovale in area di meta reatina.

Sul finire del secondo tempo, un guizzo di notevole capacità tecnica ed atletica, permette al rientrante Claudio Trifirò, di segnare al centro dei pali la terza ed ultima meta della giornata.

Il risultato finale sarebbe stato più pingue solo se i numerosi calci di punizione concessi (10) dall’ottimo arbitro campano sig. Salierno, avessero avuto maggiore fortuna (trasformata solo l’ultima meta).

E il Rieti? Veramente poco quello che si è visto dall’affollatissima tribuna dello “Sperone”. La squadra laziale è rimasta in partita fino all’infortunio del nr. 10, che con le sue giocate riusciva a dare profondità ed efficacia alle poche azioni offensive messe in mostra. Dopo, per la squadra laziale è calata la notte, e l’Amatori, dimostrando una buona capacità atletica, ha messo in cascina 4 punti importanti in chiave salvezza.

Risultato finale Amatori Messina 17 – Arieti R. Rieti 3

Man of the match Andrea Pizzuto