Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 luglio 09.57 Rimozione insegne pubblicitarie, prosegue l’azione del Comune

Prosegue l’azione, coordinata dall’ufficio Pubblicità del Comune, tendente a regolamentare le attività pubblicitarie che si svolgono sul territorio comunale con particolare attenzione alle insegne d’esercizio. Dopo l’attività di rimozione di pali, installati su suolo pubblico e insegne bifacciali, collocate nell’area compresa tra il viale Annunziata e la via Gazzi, l’attività dell’ufficio si è concentrata sulle insegne collocate su balconi. Sono state rilevate 180 insegne pubblicitarie di cui 143 sono state già rimosse, mentre per le restanti è stata notificata apposita ordinanza di rimozione. Ai sensi del Codice della Strada (D.Lgs. 285/92), nonché del Regolamento di Applicazione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, tutte le esposizioni pubblicitarie devono essere regolarmente autorizzate. Chiunque viola dette disposizioni è soggetto, ai sensi del codice della strada, alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €. 389,00 a €. 1.559,00 mentre la sanzione che si applica a chi non ottempera all’ordinanza di rimozione varia da €. 4.351,00 a 17.405,00. Ulteriore sanzione, da €. 206,58 a €. 1.549,37, si applica, ai sensi del D.Lgs. 507/93, art. 24 comma 2, per violazione alle norme regolamentari nonché a quelle relative all’installazione di impianti pubblicitari. Gli interventi rientrano nel programma di decoro e razionalizzazione del servizio.