Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

5 gennaio 07.30 Barcellona, consegna dei giocattoli ai bambini colpiti dall’alluvione

In vista della chiusura dell’iniziativa, “Riciclo solidale pro alluvionati”, promossa dall’AtoMe3, dal Comune di Messina e dai volontari del soccorso della Croce Rossa Italiana, oggi nel corso di una festa un’azienda della provincia peloritana consegnerà giocattoli destinati ai bambini delle zone alluvionate di Barcellona per regalare un momento di serenità ai più piccoli. Si completerà così il ciclo di appuntamenti organizzati, prima nella scuola di Giampilieri e poi a Saponara, con la consegna di giocattoli raccolti ai bambini dei comprensori colpiti dalle alluvioni. Altri giochi saranno donati, nei prossimi giorni, ai piccoli ospitati nelle case famiglia di Messina grazie anche alla raccolta che il Cral dei dipendenti comunali ha promosso. Domenica 8 a piazza Cairoli, per la festa di chiusura, dalle 16.30 alle 20, nel “parco giochi ecologico” saranno organizzati karaoke e tombole per un momento di solidarietà e condivisione con i ragazzi più e meno fortunati. Ad accogliere bambini e genitori i volontari del soccorso della Croce Rossa e gli operatori dell’Ato che aiutano i più piccoli anche ad esprimere, in una cartolina, un pensiero sul rispetto per l’ambiente e sulla raccolta differenziata e domenica, a conclusione dell’iniziativa, ne verranno estratte a sorte cinque ed assegnati cinque iPOD. La manifestazione ha lo scopo di veicolare importanti messaggi rispetto alle tematiche ambientali ed alla corretta pratica della raccolta differenziata. All’interno dell’area sono stati collocati giochi realizzati con plastica riciclata e sono presenti spazi informativi sulle attività dell’Ato, nell’ambito del ciclo integrato dei rifiuti nella città di Messina. L’iniziativa rientra tra le campagne di sensibilizzazione che l’ATO ME 3, quale ente di coordinamento e programmazione del ciclo dei rifiuti e in particolare dei servizi di raccolta differenziata, promuove rispetto alle nuove esigenze ambientali.