Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

6 aprile 07.36 Scuole, tagli e sicurezza, conferenza stampa della Cgil

Come incidono sulla sicurezza nelle scuole i tagli all’organico e quindi l’aumento degli alunni per classe? Le scuole siciliane e quelle di Messina hanno condizioni analoghe a quelle del centro nord? E, soprattutto, rispettano i parametri ministeriali sulla sicurezza? Secondo le tabelle ministeriali infatti, nella formazione delle classi è necessario che vengano rispettati i parametri previsti dal D.M. 18.12.1975: “Norme tecniche aggiornate relative all’edilizia scolastica, ivi compresi gli indici di funzionalità urbanistica, da osservarsi nella esecuzione di opere di edilizia scolastica” che . prevede – per garantire condizioni igieniche e sanitarie compatibili con l’attività didattica – i seguenti standard minimi di superficie:

scuola dell’infanzia – mq/alunno 1,80

scuola primaria – mq/alunno 1,80

scuola secondaria 1° grado – mq/alunno 1,80

scuola secondaria 2° grado – mq/alunno 1,96

Ad esempio nella scuola secondaria di secondo grado una classe di 27 alunni dovrebbe avere una superficie di 52,92mq, mentre una classe di scuola dell’infanzia, primaria e media con 25 alunni, dovrebbe avere una superficie di 45mq.

Stamane la Cgil e la FLC, la categoria della Cgil che segue il settore istruzione, nel corso di una Conferenza stampa che si terrà nel Saloncino della Camera del lavoro alle 10 presenteranno un Monitoraggio inedito sulle scuole messinesi con il quale si risponderà a queste domande. Saranno presenti, il segretario generale della Cgil Messina, Lillo Oceano, la segretaria generale della Flc Graziamaria Pistorino e Angelo Aliffi, coordinatore precari della Flc Messina.