Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

4 febbraio 14.04 Incidenti in autostrada, vertice tra il Cas e la Polizia Stradale

Vertice il 18 febbraio tra il Commissario Straordinario del CAS Calogero Beringheli ed il Dirigente della Sezione provinciale della Polizia Stradale Sergio Iannello per affrontare le problematiche connesse ai sinistri nelle autostrade Messina Palermo e Messina Catania e, conseguentemente, individuare i possibili strumenti ed iniziative per ridurre i danneggiamenti patiti dagli utenti, alcuni dei quali sono però ritenuti sospetti.

L’argomento è stato discusso in un primo incontro che si è svolto oggi tra i due massimi responsabili istituzionali del CAS e della Polizia Stradale, alla presenza dei rispettivi Dirigenti e rappresentanti delle sottosezioni territoriali di Messina-Boccetta e Giardini Naxos.

“I sinistri in autostrada – ha affermato il Commissario Straordinario Beringheli – per la maggior parte sono dovuti all’alta velocità e/o alla distrazione degli automobilisti che ritengono la tratta autostradale una pista facilmente percorribile ad alte velocità. Con il Dirigente della Polstrada Iannello, ho convenuto sulla necessità di potenziare gli strumenti preventivi e sanzionatori, e di

adottare ogni iniziativa utile per salvaguardare la sicurezza degli utenti”.

La manutenzione e la sicurezza viaria sono obiettivi primari del CAS per i quali, da sempre, sono stati posti in essere interventi mirati ed eseguiti nei tempi previsti dalla normativa vigente.

Tra l’altro, il CAS partecipa e collabora attivamente nelle grandi campagne di sicurezza stradale del Ministero e dell’ANAS, ed anche quelle di associazioni nazionali e locali.

Con le Università di Palermo, Messina, Catania ed Enna sono – pure – intercorsi importanti iniziative di ricerca, di studio e di promozione per il miglioramento degli standard qualitativi di manutenzione e sicurezza.

Il CAS ha anche sponsorizzato – fin dal 2005 – la organizzazione di corsi di perfezionamento in analisi e ricostruzione degli incidenti stradali con la Università di Pavia ed il suo Centro Studi e Ricerche Sicurezza Stradale (CIRSS).

Infine, il CAS ha partecipato e collaborato ai progetti europei ITHACA ed EASY WAY (ndc strada dolce) con l’applicazione di avanzate tecnologie di sistemi “intelligenti” di trasporto.