Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

4 agosto 17.45 Provincia, accordo tra ente e sindacati per guardie venatorie

Il presidente della Provincia regionale, on. Nanni Ricevuto, accompagnato dall’assessore alla Solidarietà sociale, Salvatore Schembri, dall’assessore al Lavoro, Renato Fichera e dall’assessore alle Società partecipate, Michele Bisignano e dai consiglieri Tonino Calabrò e Maurizio Palermo, ha incontrato stamane a Palazzo dei Leoni le organizzazioni sindacali dei lavoratori rappresentati dal segretario provinciale della FLAI-CGIL, Giovanni Mastroeni, dal segretario prov. della FAI-CISL, Calogero Cipriano e dal segretario provinciale della UILA-UIL, Salvatore Orlando.

L’incontro scaturisce dalla vertenza che vede interessati i 45 lavoratori che hanno svolto il servizio di vigilanza venatoria ed ambientale dal 2003.

Gli stessi lavoratori, unitamente ai rappresentanti sindacali, da lunedì 1 agosto hanno presidiato i locali del Consiglio provinciale e della presidenza della Provincia per la soluzione della stessa vertenza.

Dopo ampia discussione, si è deciso, visto l’approssimarsi dell’apertura della stagione venatoria prevista nei primi giorni del prossimo mese di settembre, di dare inizio al servizio di vigilanza necessario e previsto per legge, attraverso una trattativa privata da espletarsi in tempi brevissimi, con la indicazione di una clausola consentita dalla legge, di salvaguardia dei lavoratori, dei livelli occupazionali e delle professionalità utilizzate per il recente passato.

In un secondo tempo la Provincia regionale presenterà un bando di gara generale per lo svolgimento dello stesso servizio in una fase successiva a quella sopra delineata.