Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

31 luglio 15.10 Usuraio arrestato dalla Squadra Mobile di Messina

Nel tardo pomeriggio del 28 luglio scorso, gli agenti della Squadra Mobile hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di un trentanovenne messinese, pregiudicato, resosi responsabile dei reati di usura ed estorsione. Le indagini effettuate dagli investigatori della locale Squadra Mobile hanno permesso di risalire all’attività usuraia messa in atto dall’arrestato e all’iter seguito con le vittime che, in difficoltà economiche, si rivolgevano al reo per ottenere un prestito.

Sabato pomeriggio, i poliziotti lo hanno bloccato ed arrestato con ancora addosso gli oggetti in oro che la vittima gli aveva poco prima consegnato come ulteriore pagamento. I monili ceduti erano solo l’ultima delle tranches estorte all’incauto commerciante che, per far fronte ai debiti contratti, si era rivolto al reo per un prestito di 5.000 euro da restituire in 30/40 giorni con una somma aggiuntiva di 1.500 euro.

Sanato il debito però, l’usuraio aveva preteso ulteriori somme sempre più esose, minacciando la vittima e prospettando l’intervento di ulteriori individui in caso di mancato pagamento. Telefonate ripetute ed appostamenti sotto casa hanno infine contribuito a gettare in uno stato di panico la vittima e a fargli consegnare gli oggetti in oro rinvenuti e sequestrati dai poliziotti. Il malvivente è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.