Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

31 gennaio 13.35 Alla piscina Graziella Campagna oggi la consegna ufficiale del braccio sollevatore per disabili

Oggi alle 15.30, alla piscina comunale “Graziella Campagna”, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione del braccio sollevatore per i diversamente abili di cui si doterà l’impianto. L’obiettivo, grazie all’intesa tra il Comune di Messina e l’Associazione Amici di Edy, per dotare la struttura sportiva di viale S. Martino di questo particolare sussidio per l’accompagnamento dallo spogliatoio in vasca dei disabili, è stato centrato grazie alla raccolta di risorse economiche. Con la quarta edizione della “Pedalata contro la Duchenne e Becker”, manifestazione ciclistica cittadina organizzata a gennaio scorso, il giorno dell’Epifania, l’Associazione “Amici di Edy onlus” ha infatti raggiunto due obiettivi prefissati: una parte dei fondi raccolti sono stati destinati al fondo costituito presso la Parent Project Onlus per la ricerca sulle forme più rare della Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker, ed il resto ha permesso di definire le risorse per l’acquisto e messa in opera dell’attrezzatura mobile per il trasporto e il posizionamento di persone diversamente abili in acqua. Uno strumento necessario agli utenti della piscina, con disabilità motorie, per entrare ed uscire dalla vasca con un

maggiore grado di autonomia e di sicurezza e svolgere l’attività in modo più sereno e comodo. L’idea di finanziare il progetto era partita l’anno scorso, al momento in cui il Comune di Messina decise di destinare i proventi della vendita del volume “I protagonisti del Palazzo di Città-Messina 1861-2012”, alla realizzazione di una iniziativa a sostegno dei disabili che restasse sul territorio. La collaborazione con il Comune di Messina si è poi concretizzata attraverso un protocollo di intesa siglato recentemente. Gli “Amici di Edy” continuano nell’azione per migliorare la vivibilità dei disabili nella città e nel finanziamento della ricerca contro la Duchenne e Becker. Nei suoi 4 anni e mezzo di vita l’Associazione ha finanziato due progetti pilota; creato un fondo presso la Parent Project Onlus, l’organizzazione nazionale dei genitori dei bambini colpiti da Duchenne; ha arredato, per l’ospitalità di un bambino degente e del genitore, una stanza del reparto Neuromuscolare del Policlinico; ha attrezzato con giochi accessibili la villetta Quasimodo. Alla cerimonia di attivazione dell’ausilio meccanico interverranno il Presidente del Consiglio Comune, Giuseppe Previti, ed i rappresentanti dell’Asd Waterpolo e dell’Associazione “Senza Barriere”.