Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

30 novembre 19.32 Mediterraneo, Lombardo incontra a Barcellona Mas e Amrani

Il Presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo, ha incontrato a Barcellona il Presidente della Catalogna Artur Mas. Lombardo era accompagnato dal Direttore generale dei Rapporti Internazionali ed Europei Francesco Attaguile e dall’ex Ambasciatore Umberto Vattani, ora Presidente di Sviluppo Italia-Sicilia spa. Ha assistito all’incontro il neo parlamentare europeo autonomista catalano Salvador Sedo’.

Nel corso dell’incontro sono stati trattati alcuni temi di comune interesse. Il primo riguardante i rapporti fra i partiti autonomisti della Catalogna e della Sicilia, entrambi alla guida dei rispettivi governi. E’ stato individuato un comune percorso formativo per i giovani con scambi da effettuare mediante seminari e corsi estivi.

In secondo luogo si e’ parlato degli statuti autonomisti delle due regioni, prevedendo un incontro fra giuristi costituzionali, anche per costituire riferimento per tutte le altre regioni, europee e non, avviate a forme piu’ ampie di autonomia. E’ stata individuata una linea comune che impegnera’ le due regioni piu’ autonome del Mediterraneo perche’ facciano da capofila, anche attraverso la C.R.P.M. (Conferenza delle Regioni Periferiche e Marittime) di cui la Sicilia presiede la sezione mediterranea, per rilanciare dal basso una politica coerente nei confronti della Sponda Sud. In particolare sara’ proposta, al Forum Interistituzionale Mediterraneo che si svolgera’ a Catania i prossimi 8,9 e 10 dicembre, l’elaborazione e l’attuazione di una comune strategia macroregionale, mettendo intorno a un tavolo tutti i soggetti che possono dar vita ad un programma e ad un modello di sviluppo mediterranei.

Il ruolo delle regioni in questa fase di cambiamento di tutta l’area risulta fondamentale, dopo il fallimento delle politiche dei governi e l’assenza di una politica estera europea. La nuova politica mediterranea va’ rilanciata valorizzando i partenariati diffusi fra i territori, ripartendo da questi per costruire un modello di sviluppo alternativo a quelli che sono entrati in crisi coinvolgendo soprattutto i paesi piu’ deboli e incolpevoli.

Le Delegazioni siciliana e catalana hanno convenuto di intensificare i rapporti fra le istituzioni culturali e le economie delle due regioni, con particolare attenzione ai rapporti fra le Universita’ e le imprese, a partire dal turismo e dai trasporti marittimi ed aerei.

La Delegazione Siciliana ha anche incontrato, presso la sede del Segretariato nel Palazzo Reale di Pedralves, il nuovo Segretario Generale dell’Unione per il Mediterraneo, Youssef Amrani, al quale il Presidente Lombardo ha assicurato la massima collaborazione.

Si e’ convenuto di sollecitare alla stessa Unione Europea l’incremento dei fondi destinati al suo confine meridionale in occasione dell’approvazione dei bilanci poliennali 2013-2020.