Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

30 maggio 07.30 Sostegno alle imprese siciliane, tavolo tecnico l’8 giugno

Si riunira’ il prossimo 8 giugno alle ore 9,30 presso la sala Tricoli dell’Assessorato per l’economia il tavolo tecnico istituito per la verifica dell’impatto delle misure fin qui introdotte a sostegno delle imprese siciliane.

E’ stato comunicato nel corso dell’incontro fra l’assessore regionale Gaetano Armao e le categorie dell’artigianato siciliano svoltosi ieri per esaminare alcuni interventi a supporto delle aziende artigiane e dei loro consorzi fidi, nonche’ per esaminare la situazione relativa all’applicazione in Sicilia della disciplina sulla cessione dei crediti verso la Pubblica Amministrazione. L’assessore ha informato le associazioni di categorie sulle richieste rivolte al Governo nazionale per l’estensione anche alla Sicilia delle misure che stanno per essere adottate da Roma.

Armao ha poi illustrato i contenuti di una nota rivolta alle categorie produttive che fa il punto sui contenuti del protocollo d’intesa in materia di iniziative di contrasto alla crisi economica sottoscritto il 20 aprile 2012, con la Commissione regionale ABI della Sicilia ed i rappresentanti di diverse Associazioni di categoria del mondo imprenditoriale.

“In un momento di grave crisi, che attanaglia gravemente il sistema produttivo siciliano, il governo regionale ha messo in campo significativi strumenti di contrasto che, pur non potendo invertire una tendenza che viene da lontano e coinvolge il mondo intero, possono sostenere le aziende sane e gli imprenditori che hanno ancora voglia di rischiare e investire. In Sicilia ce ne sono ancora tanti ed e’ a questi che intendiamo rivolgerci offrendo queste opportunita'”.

Si tratta del primo accordo che interviene a livello regionale con l’Abi-Sicilia e si rivolge alle imprese che non rientrano nell’ambito soggettivo di applicazione dell’accordo nazionale sulla moratoria dei crediti verso il sistema delle imprese.

L’assessore ha auspicato che il Protocollo “possa essere sottoscritto anche dalle associazioni che non lo hanno ancora fatto e che sono conseguentemente invitate a farne conoscere il contenuto. Costituisce – ha proseguito – uno strumento integrativo rispetto a quello posto in essere a livello nazionale per realizzare un impegno comune per contribuire alla ripresa economica del tessuto produttivo siciliano”.

L’accordo sui pagamenti delle amministrazioni regionali nei confronti delle imprese e la moratoria ABI, recentemente adottata con l’accordo nazionale sottoscritto a Roma il 28 febbraio 2012, “Nuove misure per il credito alla PMI”, sono stati recepiti in ambito regionale, con Decreto dell’Assessore regionale per l’Economia in attuazione della deliberazione della Giunta regionale del 12 marzo 2012, estendendone l’efficacia agli Enti creditizi regionali IRCAC, CRIAS e IRFIS-Finsicilia, con la indicazione di tutti i finanziamenti per i quali le imprese possono giovarsi del beneficio.

“Durante la prima parte dell’anno – ha detto Armao – sono state introdotte misure di sostegno che prevedono anche la ristrutturazione del debito della PMI siciliane. Con Decreto dell’Assessore regionale per l’Economia sono state emanate le direttive sulle modalita’ e le procedure per la concessione delle agevolazioni in favore delle piccole e medie imprese per il consolidamento di passivita’ a breve termine esistenti nei confronti del sistema bancario”.