Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 luglio 11.53 Palazzo Zanca, divieto di sosta per ripristino zoccolatura lapidea

Domani, mercoledì 4 e giovedì 5, vigerà il divieto di sosta 0-24 su ambo i lati di via Argentieri, nel tratto antistante il prospetto principale di palazzo Zanca. Il provvedimento è stato disposto per consentire alla “Archiservizi”, azienda che si occupa del recupero e della conservazione monumentale, di effettuare gli interventi di eliminazione delle scritte vandaliche presenti sulla zoccolatura lapidea del prospetto del palazzo municipale. I lavori, eseguiti gratuitamente, restituiranno decoro al palazzo. La prima pietra del civico Palazzo, progettato dall’architetto Antonio Zanca, fu posta l’8 dicembre del 1915 ma l’inizio dei lavori, scoppiata la prima guerra mondiale, fu protratto sin dopo la conclusione del conflitto per giungere al completamento nel 1924. Inaugurato il 26 luglio di quell’anno, come è evidenziato nella prima monografia storica su Palazzo Zanca, edita nel 2005, l’immobile occupa una superficie di 12 mila metri quadrati e costò, all’epoca della sua realizzazione,18 milioni di lire.