Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 giugno 18.02 Opere pubbliche, convegno di Italia Nostra, LeG e Associazione MarxXXI

Convegno di Italia Nostra, LibertàeGiustizia e Associazione MarxXXI sulle opere pubbliche lunedì 4 e martedì 5 giugno alla Libreria Circolo Pickwick.

 “Opere pubbliche, legalità, democrazia”: questo il tema della due giorni organizzata da Italia Nostra, LibertàeGiustizia e Associazione MarxXXI che si svolgerà domani lunedì 4 giugno alle 16.30 e dopodomani martedì 5 giugno alle 9 presso la Libreria Circolo Pickwick. 

Dopo la presentazione della presidente di Italia Nostra Antonia Mondello Signorino, ad aprire i lavori domani alle 16.30 sarà Ivan Cicconi dell’Associazione Itaca (“Grandi opere e debito pubblico”). A seguire, Maria Rita Signorini di Italia Nostra (“La Tav a Firenze. Criticità ambientali e impatto sui beni artistici”), Stefano Lenzi del WWF (“Legge Obiettivo e valutazioni ambientali”) e Giacomo Arena dell’Associazione MarxXXI (“Destrutturazione del diritto e del territorio”). Seguirà un dibattito con gli interventi programmati di Anna Giordano (WWF), Tonino Cafeo (Rete No Ponte) e Giusi Furnari Luvarà (LeG). 

“Il tema -puntualizza Antonia Mondello Signorino- si presenta di scottante attualità, anche alla luce dei recenti eventi calamitosi che postulano una seria riflessione sull’uso del denaro pubblico”. 

Il convegno riprenderà martedì 5 alle 9 e sarà introdotto da Giusi Furnari Luvarà. I lavori della seconda giornata saranno aperti dall’economista Guido Signorino (Analisi economica delle grandi opere”). Seguiranno Alberto Ziparo dell’Università di Firenze (“Criticità e e problemi ambientali nelle reti infrastrutturali europee”), il giornalista Antonio Mazzeo (“L’ecomostro del MUOS”) e Leandro Janni di Italia Nostra (Sicilia a perdere. Ancora grandi opere e in attesa del Piano Paesaggistico”). Anche in questo caso sono previsti degli interventi programmati: Lillo Oceano (Cgil), Claudio Villari (Italia Nostra) e Gabriele Lando (Energia Messinese). 

I lavori saranno moderati da Federico Martino (Associazione MarxXXI).