Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

4 gennaio 07.30 Stamane presentazione del calendario della FP Cgil di Messina

Stamane alle 10  conferenza stampa della segreteria della FP CGIL per  presentare Il lavoro in continuo movimento”.

Le emergenze occupazionali di Messina raccontare in 57 scatti  Il ricavato ottenuto dalla distribuzione del calendario destinato alla costituzione di un fondo in sostegno dei lavoratori.

Trecentosessantacinque giorni di vertenze, dodici mesi di “passione occupazionale” difficili da dimenticare, soprattutto da parte di chi ha vissuto sulla propria pelle la paura di non poter servire il pranzo quotidiano ai propri figli.  Protagonisti, loro malgrado, del 2012 che ci siamo appena lasciati alle spalle, i lavoratori messinesi, tanto del pubblico quanto del privato, al centro di proteste, manifestazioni, sit-in più o meno pacifici duranti i quali hanno fatto il possibile per far valere il loro diritto all’occupazione.

Sebbene la strada si prospetti ancora in salita, essere riusciti a scongiurare il rischio default spinge tutti a guardare con positività al neonato 2013. Al tempo stesso è però necessario non dimenticare quanto avvenuto, guardarsi indietro per non ripetere gli errori del passato. Quale miglior modo per ricordare, se non quello di sfogliare, mese dopo mese, le pagine del calendario. “Il lavoro in continuo movimento….” voluto dalla Fp Cgil sarà presentato oggi alle 10 presso il Saloncino della Camera del lavoro.

Nei 57 scatti vengono “rispolverati” i momenti più significativi delle principali vertenze cittadine che hanno visto impegnata in prima linea la Funzione Pubblica della Cgil: dalle proteste dei lavoratori dei servizi sociali, a quelle dei dipendenti di Messinambiente, ma anche il settore della sanità privata dalla Clinica Santa

Rita ,TESEOS , della sanità pubblica  .

Anche il settore  dei dipendenti pubblici è stato caratterizzato da numerose manifestazioni sit-in e scioperi contro la spending review .

Il calendario è dedicato ai lavoratori e  al compagno Andrea Ciarocchi  scomparso il 6 ottobre del 2012 .

Il calendario avrà una finalità solidale. «Il nostro intento – ha spiegato la segretaria generale della Fp Cgil, Clara Crocè – è quello di creare  un fondo per aiutare i lavoratori in difficoltà che molto spesso, come abbiamo modo di constatare personalmente, non possono neanche pagare una bolletta o comprare i libri di testo per far continuare gli studi ai propri figli o ancora peggio non riescono neanche a comprare il pane». Il calendario verrà distribuito a tutti gli iscritti della Cgil, ai cittadini e  a quanti ne faranno richiesta, i contributi che verranno raccolti saranno destinati alla costituzione del fondo. «Per scansare il campo da ogni equivoco – ha specificato la Crocé – è giusto precisare che il fondo e sulle modalità di utilizzo delle somme raccolte, ci sarà un comitato composto dai rappresentanti aziendali dei settori che sono in difficoltà  dai Segretari di Organizzazione della FP CGIL Giovanni Millimaggi e della CGIL Enzo Cocivera e  da un membro esterno  ».

Il calendario finanziato in parte dalla FP CGIL Sicilia  è stato realizzato dalla ditta L.E.M   che ha rinunciato a qualsiasi ricavo  al fine di destinare le somme ai lavoratori.

L’iniziativa è volta a evitare che i lavoratori, in preda alla disperazione del debiti  delle bollette da pagare, finiscano col scivolare in “reti” senza uscita.