Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 febbraio 12.45 Sonia Alfano (IDV) aderisce a iniziativa “Se non ora quando”

“Ho appena firmato l’appello per ‘Se non ora quando’. Aderisco con convinzione ad una mobilitazione nazionale volta a ristabilire i valori che questo governo ha tentato con tutte le forze di ribaltare. Il caso Ruby e tutto il contorno non sono un fatto privato ma una manifestazione di degrado morale e civile, testimone di un sistema che riduce a pura mercificazione il ruolo della donna nella società italiana. E’ una condizione inaccettabile, che ripudio come donna, come madre e come rappresentante delle istituzioni”. Lo ha detto Sonia Alfano, europarlamentare IdV, annunciando la propria adesione alla

manifestazione del 13 febbraio prossimo. “In ambito europeo il nostro Paese risulta ormai ridicolizzato e rischiamo di non essere nemmeno più tenuti in considerazione – ha proseguito – grazie non solo all’incompetenza, in tutti i campi, del governo, ma anche grazie a quest’immagine squallida data da Silvio Berlusconi e da quelle signore che in cambio di una poltrona si prestano a meccanismi come questi. C’è un’Italia fatta di donne forti e ricche di valori – ha poi sottolineato Alfano – che il 13 febbraio scenderà in piazza a difendere la propria immagine e il decoro del nostro Paese”. “Io sono con loro” ha concluso l’eurodeputata