Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 dicembre 13.03 Il Procuratore Generale Franco Cassata imputato per diffamazione pluriaggravata

“Il processo a carico del procuratore generale di Messina Antonio Franco Cassata per la diffamazione pluriaggravata ai danni di Parmaliana, commessa con un dossier anonimo, secondo il canone dei peggiori corvi siciliani, è una notizia che descrive bene lo squallore indecente del sistema di potere barcellonese. Adolfo Parmaliana, già martire della malagiustizia del distretto messinese, è stato perseguitato perfino da morto: uno scenario di apocalittico putridume morale che imporrebbe al Csm e all’Anm l’immediato allontanamento di Cassata dal suo ruolo, oltre che la sua espulsione dalla magistratura associata”.
Così in una nota l’europarlamentare Sonia Alfano commenta il decreto di citazione a giudizio emesso dalla procura di Reggio
Calabria nei confronti dell’alto magistrato Antonio Franco Cassata, attuale procuratore generale presso la Corte d’Appello di Messina, già indagato per concorso in associazione mafiosa.
“Il sistema criminale barcellonese è ormai in crisi – prosegue – e crollerà quanto prima, trascinato nel fango dagli sciacalli che hanno tentato di difendere le proprie malefatte attraverso infami documenti anonimi la cui paternità era in realtà evidente. Col rinvio a giudizio di Cassata inoltre viene dato riconoscimento ancora una volta alla mai abbastanza rimpianta integrità morale di Adolfo Parmaliana e alle sue coraggiose battaglie. Ci auguriamo – conclude Alfano – che finalmente venga fatta giustizia, affinché la memoria di Adolfo non sia mai più infangata da infedeli rappresentanti delle istituzioni”.