Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

3 dicembre 12.16 Concussione, ai domiciliari Benito Santalco

Questa mattina, i Carabinieri della Sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Messina, nell’ambito delle indagini coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Messina, dott. Stefano Ammendola, dirette a verificare la correttezza nella gestione del Patronato E.A.S.A (Ente Assistenza Sociale per gli Artigiani), hanno notificato a Benito Santalco, 72 anni, una misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Messina, dott. Massimiliano MICALI, poiché indagato del reato di concussione.

In particolare, secondo quanto sarebbe emerso nel corso delle indagini, Santalco tra il 2001 ed il 2006, abusando della sua qualità di Presidente Provinciale del Patronato E.A.S.A (Ente Assistenza Sociale per gli Artigiani) di Messina e dei suoi poteri, avrebbe minacciato un dipendente di quel patronato, costringendolo a versare mensilmente un importo dapprima di 500.000 lire, indi successivamente di 258,00 euro, ad un altro soggetto, il quale avrebbe espletato la propria attività lavorativa, in assenza di un regolare contratto, sia per lo stesso Patronato che per una ditta riconducibile ad un congiunto dell’indagato.