Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

28 ottobre 16.36 Ufficio stampa Policlinico, D’Alia (UDC) presenta interrogazione a ministero della Giustizia

 “E’ opportuno che il ministro della Giustizia, Francesco Nitto Palma, venga a conoscenza della vicenda che coinvolge un cittadino, il quale si rivolge alla giustizia italiana per cercare proprio giustizia, in merito ad un corcorso pubblico – che pare conterebbe anomalie nel suo espletamento –  e che, invece, si ritrova dentro un ‘ping pong’ di rimpalli di competenze tra tribunali”.  E’ questa la sintesi dell’interrogazione urgente presentata al Senato dal capogruppo dell’Udc a Palazzo Madama e coordinatore siciliano, Gianpiero D’Alia.

La vicenda e’ quella del giornalista Gianluca Rossellini il quale, nel 2010 partecipa ad un concorso per un posto di addetto stampa al Policlinico di Messina. Piazzatosi secondo in graduatoria, il giornalista  segnala pero’ delle anomalie nella selezione e pertanto denuncia l’accaduto all’autorita’ giudiziaria.

“Il fatto – sottolinea sempre D’Alia nell’interrogazione – rafforza nel cittadino la percezione di un  sistema giustizia,  e delle sue articolazioni, farraginoso e poco efficiente ed efficace a rispondere a delle legittime esigenze che consistono, in genere, come nell’episodio descritto, nell’accertamento della verità e nella riparazione dell’eventuale danno: entrambi  negati a questo cittadino italiano”. L’ esponente dell’Unione di Centro, infine, chiede al Guardasigilli, “quali iniziative intende assumere, per rendere possibile, quantomento, l’accesso al sistema giustizia per l’accertamento dei fatti”.