Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

28 maggio 15.02 Ente Teatro, Sidoti (UDC) sollecita l’intervento di Ricevuto

Il capogruppo dell’Udc per il Terzo Polo a Palazzo dei Leoni ha scritto al presidente della Provincia regionale di Messina Nanni Ricevuto per sollecitare un intervento presso l’assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo per sollecitare una soluzione diversa dal taglio indiscriminato di risorse economiche.

“In considerazione del disperato appello alle Istituzioni da parte del consiglio d’amministrazione dell’Ente Teatro  -scrive il consigliere provinciale Rosario Sidoti, capogruppo dell’ UDC per il Terzo Polo- riferisce che il taglio del 20% imposto dal Governo regionale ai teatri della Sicilia impedisce lo svolgimento di una corretta programmazione della propria attività culturale; che tale taglio costituisce una gravissima limitazione per il Teatro Vittorio Emanuele in quanto unico ente regionale che svolge attività sia di musica, sia di prosa ma che non ha mai avuto aumento di finanziamento sin dalla sua costituzione; che la stagione teatrale in corso è stata organizzata, nonostante l’esiguità delle somme di bilancio, non trascurando la qualità degli eventi, tanto che gli abbonamenti, in controtendenza con il resto del paese, sono stati interamente riconfermati; che l’attività teatrale rappresenta per Messina un ritorno economico, creando opportunità di lavoro per i messinesi inseriti nel settore dello spettacolo, nonché una missione culturale che è fondamentale per lo sviluppo del territorio”.
In conseguenza di ciò, l’esponente dell’Udc per il Terzo Polo, ha chiesto al presidente Ricevuto di intervenire presso l’assessore regionale al Turismo al fine di consentire all’Ente Teatro di Messina di adempiere al proprio ruolo culturale ed economico insieme, continuando ad essere un punto di riferimento per il capoluogo e per l’intero territorio provinciale.