28 luglio 08.00 Presto la rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria

Sbarco a Messina don Giovanni dAustriaSi avvicina la quarta edizione della “rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria e saluto del Senato”, evento di alta rilevanza promosso anche quest’anno dall’Associazione culturale “Aurora” insieme alla “Marco Polo System” di Venezia in collaborazione con il Comune di Messina e la Provincia Regionale di Messina e il Patrocinio della Marina Militare Italiana.

Di rilievo l’entusiasmante adesione alla manifestazione culturale, che ormai, di buon grado, caratterizza il calendario turistico dell’ messinese, da parte dell’Associazione storico culturale “Compagnia d’Armi rinascimentale della Stella” (Messina), del Gruppo “Arte e costumi marinesi” (Marino Laziale), del siciliano rievocazioni storiche “La Corte di Aragona” (Catania), del Comune di Nicosia (Enna) e dell’Associazione “Carrozze Storiche” Molonia (Messina).

L’Associazione storico culturale “Compagnia d’Armi rinascimentale della Stella” nasce in Messina il 9 maggio 2011 con finalità rivolte alla ricerca, allo studio e alla valorizzazione del patrimonio storico culturale nonché alla partecipazione a rievocazioni storiche. Il presidente Giuseppe Amato, tramite un’attenta ricerca sugli stili, i materiali e le abitudini di un tempo, realizza le armi e le armature, confeziona gli abiti d’epoca e cura tutti

i piccoli dettagli affinché siano il più realistici e fedeli agli originali. Per la manifestazione garantiranno la presenza dei figuranti in costumi d’epoca.

Il Gruppo “Arte e costumi marinesi”, sorto a Marino Laziale nel 1993 per iniziativa di alcune signore particolarmente versate nel campo della moda e dell’alta sartorialità, si è imposto ben presto all’attenzione della cittadinanza per la creazione e la diretta confezione della costumistica rinascimentale utilizzata nel quadro dei festeggiamenti della Sagra dell’Uva per la rievocazione del ritorno trionfale a Palazzo dell’ illustre concittadino Marcantonio II Colonna, vincitore di Lepanto. Parteciperanno alla manifestazione con figuranti in costumi d’epoca.

L’associazione “La Corte d’AragonaGruppo Siciliano di Rievocazione Storica”, con sede sociale in Catania, di recentissima costituzione, si impegna a “promuovere la cultura della Rievocazione Storica” in ogni ambito istituzionale, a tutelare e incentivare le attività artigianali storiche e tradizionali, impiegandole per quanto possibile nelle rievocazioni storiche, anche con la realizzazione di abiti d’epoca, allestimenti scenografici e attrezzeria. Prenderà parte alla rievocazione con Sbandieratori e Musici (tamburi e chiarine).

Il Comune di Nicosia (Enna) fornirà due figuranti in costumi d’epoca che rappresenteranno i medici (Marcello Capra e Giuseppe Fontana), originari di Nicosia, al seguito della flotta cristiana a Lepanto.

L’Associazione “Carrozze storiche” Molonia ha messo a disposizione una carrozza, restaurata, che nel corso della rievocazione del 4 2012 rappresenterà quella senatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.