Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

28 giugno 12.42 Commissione Ponte, presentato documento da inserire nel nuovo Accordo di Programma

Con una nota congiunta il presidente della Commissione Ponte, Nicola Barbalace, ed il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Previti, hanno trasmesso al Sindaco, Giuseppe Buzzanca, ed all’Assessore allo sviluppo Economico, Gianfranco Scoglio, un documento di sintesi relativo alle Aree di possibile sviluppo ed alle potenzialità dello Ponte sullo Stretto con proposte da inserire nel nuovo accordo di programma quadro. Il documento, approvato all’unanimità nella seduta di Commissione del 24 giugno scorso, cui ha preso parte il prof. Cesare Boffo, nelle intenzioni dei sottoscrittori è propedeutico alla discussione relativa al nuovo accordo di programma quadro (APQ), previsto per la prima settimana di luglio. L’inserimento nell’accordo delle richieste “risulta importante per la probabile ipotesi di riduzione delle opere compensative e connesse al Ponte”. Questo il documento trasmesso al Sindaco: “Area scientifica energetica : Predisposizione per l’eventuale istallazione di strumenti per lo sfruttamento delle energie rinnovabili. Verificata l’esistenza di una valutazione del ponte da un punto di vista dell’efficienza energetica, e eventuale predisposizione di un protocollo archetipo per opere analoghe, eventualmente fruibile anche a livello internazionale. Possibilità di creare intorno al ponte nuclei di ricerca e di esperimento per energie alternative e rinnovabili, a partire dalla produzione dell’energia necessaria e sufficiente per la realizzazione e l’utilizzo del ponte, fino allo sfruttamento intensivo delle fonti energetiche potenziali dell’area (sole, vento, maree, geotermico ecc.) per le esigenze del territorio. Area politico – economica : Il ponte come fulcro di una nuova area di scambio culturale, politico ed economico fra popoli e nazioni, anche in relazione alla futura zona di libero scambio euro mediterranea (Trattato di Barcellona), allargata ai paesi arabi (accordo di Agadir). Area turistico – commerciale : predisposizione per l’inserimento di ascensori panoramici; predisposizione per la costruzione di ovovia panoramica; predisposizione per l’inserimento di passerella ciclabile e pedonabile (anche attraverso tapis roulantes) per la percorribilità del ponte; eventuale sfruttamento delle volumetrie allocabili tra i pilastri del ponte, con destinazione turistico – terziaria, istituzionale.