Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

28 gennaio 12.49 Servizio mense scolastiche, il Tar di Catania ha rigettato la sospensiva

Il TAR Catania ha delibato l’udienza avente ad oggetto la discussione della sospensiva chiesta dalla società Gemeaz contro l’aggiudicazione in favore della società La Cascina Global service s.r.l., difesa dal prof. Mario Caldarera e dall’avv. Michele Perrone, dell’appalto della ristorazione scolastica del Comune di Messina, difeso dall’avv. Arturo Merlo. Il tribunale amministrativo regionale della Sicilia ha rigettato la sospensiva, ritenendo infondato il ricorso presentato dall’ATI Gemeaz – CNS, anche in relazione alla regolarità dell’autorizzazione sanitaria (DIA) rilasciata dall’ASP di Messina, connessa al centro cottura utilizzato dalla società aggiudicataria, il tutto in disparte dalla valutazione dei

motivi di ricorso incidentale concernenti la carenza di documentazione dell’ATI Gemeaz. Il sindaco di Messina on. Giuseppe Buzzanca, ha confermato il prosieguo del servizio di refezione scolastica da parte della società La Cascina Global Service S.r.l., che con determina dirigenziale n. 84 del 28 ottobre, era risultata aggiudicataria in via definitiva, fatti salvi la verifica del possesso dei requisiti previsti dal bando di gara, nonché l’esercizio del potere di autotutela. L’appalto è stato aggiudicato con il ribasso del 20,20% rispetto all’importo a base d’asta di 3.425.312,00 euro, comprensivo di oneri di sicurezza pari a 7.574,40 euro non soggetti a ribasso.L’ordinanza del TAR: www.cittadimessina.it/mensascolastica.pdf