Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

28 gennaio 07.30 Filarminica Laudamo, domani concerto della pianista Sa Chen

Nell’ambito della 91ª stagione concertistica della Filarmonica Laudamo, appuntamento domenica 29, alle 18, al Palacultura Antonello, nell’Auditorium concesso dall’Amministrazione Comunale alle associazioni musicali, con una delle star del concertismo internazionale: Sa Chen. Nata nel 1979 in una famiglia di artisti, Sa Chen è tra le personalità più interessanti dell’emergente e rampante scuola pianistica cinese, che ha prodotto talenti del calibro di Lang Lang e Yundi Li. Vincitrice, ancora adolescente, del China International Piano Competition nel 1994, Sa Chen si è poi messa in luce in diversi concorsi internazionali, fino ad arrivare in finale nel 2000 al celeberrimo Concorso Chopin di Varsavia – dove le è stato tra l’altro conferito il Riconoscimento Speciale per la migliore Polacca eseguita – e a conquistare il terzo posto al prestigioso Van Cliburn nel 2005. Oggi risiede ad Hannover, dove insegna mantenendo in parallelo un’attività concertistica

che la vede a fianco dei più grandi direttori (come Simon Rattle, James Conlon ed Edo de Waart) e con le più note orchestre tra cui la Los Angeles Philharmonic Orchestra, la Gulbekian Orchestra e la Camerata Salzburg. Dotata di una tecnica formidabile, si distingue dai tanti colleghi orientali per il tocco sensibile e personalissimo, una peculiarità distintiva di cui le rendono merito critici, pubblico e colleghi: Paul Badura Skoda ha detto infatti di lei che «suona come un angelo». Gramophone Magazine ha voluto Sa Chen come testimonial per il lancio della prima edizione cinese della rivista, e un documentario su di lei è stato trasmesso da RTHK e diffuso sull’Hong Kong Satellite TV Network. Il programma di Sa Chen per la Filarmonica Laudamo includerà la Sonata “Waldstein” di Beethoven, i Klavierstüche op. 119 di Brahms, il Carnaval di Schumann ed un brano del compositore cinese contemporaneo Xiaogang.