Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 settembre 16.21 Congresso SIULP, D’Alia: “Non sottovalutare il disagio giovanile”

 “C’e’ un allarme che si sta manifestando drammaticamente in molte citta’ e, specie a Messina, nulla si sta facendo per arginarlo: e’ il disagio giovanile che, negli ultimi anni, ha visto crescere pesantemente il bilancio di reati che spesso ha per protagonisti i ragazzi”. E in riva allo Stretto, ne’ in citta’, ne’ nelle scuole o in famiglia, si sta attivando alcuna azione preventiva. Sarebbe opportuno che gli amministratori e la politica si ritrovassero per capire come agire”. Lo evidenzia il senatore Gianpiero D’Alia, capogruppo Udc a Palazzo Madama e coordinatore siciliano del partito, nel suo intervento al VII Congresso provinciale del Siulp Messina, sul tema: “Liberta’ e sicurezza nel trentennale della legge di riforma della Polizia di Stato”. 

“C’e’ il rischio infatti che se non si agisce adesso – sottolinea D’Alia –, tra qualche anno la criminalita’ sara’ più forte, potendo attingere a questo bacino potenziale”.

Il senatore centrista, poi, è tornato a parlare dei tagli lineari che certo gravano e non poco sulle risorse e gli organici delle forze dell’ordine ed elogiato l’operato responsabile del Siulp Messina, che “in questi anni ha tenuto alto il valore della Polizia di Stato senza mai farsi influenzare dalle ‘contaminazioni politiche’, bensi’ svolgendo con responsabilità l’azione di sicurezza sul territorio e portando avanti giuste e necessarie battaglie sindacali”. 

Infine, secondo D’Alia, “invece di tentare inutili innovazioni nel sistema di sicurezza italiano che hanno ampiamente fallito, dalle ronde alle pattuglie dei militari in citta’, i quali non possono agire efficacemente perche’ non hanno competenze che le forze dell’ordine posseggono, sarebbe più utile investire queste risorse e le indennità che ne conseguono in favore della Polizia e degli altri Corpi, che cosi’ con più mezzi e gratificazioni professionali, potrebbero, loro si’, efficacemente, combattere la criminalità  e garantire la piena sicurezza dei cittadini”.