Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 settembre 11.28 Non sarà prorogato il commissariamento per l’emergenza mobilità

Così come comunicato per il commissariamento relativo al superamento dell’emergenza nei Comuni di Itala, Scaletta Zanclea e Messina, limitatamente alle frazioni di Giampilieri, Briga, Molino, Santa Margherita Marina, Altolia e Pezzolo, colpiti dall’alluvione del 2009, che scadrà improrogabilmente il prossimo 31 ottobre, anche per la prosecuzione delle procedure legate all’emergenza della mobilità, che scadranno a fine settembre, non sarà possibile prorogare la gestione commissariale.

Il capo del dipartimento della protezione civile – ufficio rischi idrogeologici e antropici, Franco Gabrielli, secondo quanto prevede l’art. 3 comma 2 del decreto legge 15 maggio 2012 n.59 convertito con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n.100 ha stabilito che le gestioni commissariali, non sono suscettibili di proroga o rinnovo se non una sola volta e comunque non oltre il 31 dicembre 2012.

Il primo decreto, con il quale era stato dichiarato lo stato di emergenza ambientale a Messina, determinatosi nel settore traffico e della mobilità, risale all’otto settembre del 2006, e successivamente fu prorogato dal Presidente del Consiglio il 29 dicembre 2011 e da ultimo sino al 30 settembre.