Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 ottobre 11.03 Formazione insegnanti, domani terza giornata del corso FISM

Si svolgerà domani la terza delle sei giornate di studio previste nell’ambito del Corso di formazione per insegnanti, gestori e personale impegnato nelle attività delle scuole materne FISM, organizzato dalla Federazione Italiana Scuole Materne (F.I.S.M.) della Provincia di Messina per l’anno scolastico 2011-2012.

L’incontro in programma verterà sul tema “Una scuola di qualità a livello organizzativo e gestionale: innovazione, collaborazione e lavoro in team” (relatori: prof.ssa Maria Muscherà e dott. Silvano Tamburello). Tutti gli appuntamenti in calendario, oltre a quello di venerdì ne sono previsti altri tre (11 novembre – “Una scuola di qualità a livello didattico: emozioni, orientamento e creatività”; 25 novembre – “Una scuola di qualità a livello educativo: lucidità, operatività e cooperazione”; 2 dicembre – “Incontro di verifica, valutazione e progettazione formativa assieme ai docenti formatori”), si svolgeranno nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 19.30, nella sede della FISM Provinciale Messina presso l’Istituto “Don Bosco”.

Nel corso del primo incontro, il 30 settembre 2011, è stato affrontato il tema “Una scuola di qualità dialogante nella comunità glocal: accoglienza, dialogo, ospitalità” (relatori: dott.ssa Rosaria Zammataro e prof.ssa Anna Maria Passaseo). La qualità dell’offerta formativa rappresenta uno dei nodi centrali della scuola del nostro tempo. Giova riflettere su come vada intesa nel XXI secolo la qualità della scuola in una società diventata ormai multiculturale, attraversata da diversità di ogni tipo che chiedono di essere identificate, riconosciute e rispettate nelle loro specificità, esigenze, potenzialità.

Nel secondo, lo scorso 14 ottobre 2011, la prof.ssa Vera Munafò ha parlato di “Una scuola di qualità tecnologicamente aggiornata: new media per il bambino digitale”. La scuola vive e opera in una realtà in continua trasformazione, le sfide poste dalla digitalizzazione, dalla globalizzazione, dalla convivenza di culture e religioni diverse devono trasformarsi in opportunità per espandere qualitativamente il servizio educativo. Alla scuola dell’infanzia appartiene un disegno mirato a costruire formazione ed educazione, a promuovere lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, della cittadinanza. In un mondo di grandi mutamenti, in cui l’industria dello spettacolo, dell’intrattenimento e della comunicazione riempie le giornate dei bambini di occasioni di contatto con la multimedialità, nella “società dell’informazione e della conoscenza” è indispensabile tracciare le strade più utili allo sviluppo dei processi formativi nell’età evolutiva e le nuove tecnologie informatiche hanno la capacità di produrre una modificazione sia nel modo di progettare i contenuti dell’apprendimento sia nelle modalità di conduzione delle attività didattiche e dell’insegnamento stesso in relazione alle esigenze formative dei destinatari. Al termine il prof. Pasquale Cassalia (docente sperimentatore e formatore) si è soffermato sul “Laboratorio Openlab system”.

Numerosi i docenti che si alterneranno nei momenti frontali e nelle attività laboratoriali. Giova ricordare la prof.ssa Concetta Sirna (Coordinatrice pedagogica della FISM provinciale Messina), la dott.ssa Rosaria Zammataro (Ispettrice MIUR, dirigente tecnico USR Sicilia), la prof.ssa Anna Maria Passaseo (Docente di Pedagogia interculturale, Università di Messina), la prof.ssa Vera Munafò (Dirigente Scolastico Direzione Didattica “Principe di Piemonte” Messina), la prof.ssa Maria Muscherà (Dirigente Scolastica Istituto Comprensivo “La Pira – Gentiluomo” Messina), il dott. Silvano Tamburello (tributarista e consulente fiscale), il prof. Pasquale Cassalia (docente sperimentatore e formatore).

L’attività corsuale si inquadra nell’ambito di una serie di percorsi di aggiornamento, che si svolgeranno nell’anno scolastico 2011-2012, incentrati su tematiche pedagogiche, didattiche e socio-politiche.