Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 gennaio 15.39 La “Turandot” di Taormina Arte conquista Cannes

Grande successo al Palais des Festivals di Cannes, nell’ambito del MIDEM 2011, per la proiezione in prima mondiale della Turandot di Giacomo Puccini, registrata in alta definizione nel 2010 al Teatro Antico di Taormina, con la regia teatrale e televisiva e la scenografia di Enrico Castiglione, i costumi di Sonia Cammarata, la direzione d’orchestra di Fabio Mastrangelo alla guida dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina e un cast di prestigio che annovera Francesca Patané, Dario Volontè, Francesco Ellero D’Artegna, Chiara Taigi, Massimiliano Chiarolla.

L’evento segna un nuovo traguardo internazionale per il regista e scenografo italiano Enrico Castiglione e per la promozione di Taormina e della rassegna Taormina Arte, che da quattro anni affida la direzione artistica della sezione “Musica & Danza” allo stesso Castiglione. La videoregistrazione dell’allestimento con le proiezioni in alta definizione – che la scorsa estate hanno incredibilmente trasformato il Teatro Antico nella Città Imperiale di Pechino, riscuotendo enorme apprezzamento di pubblico e di critica – è stata proiettata martedì 25 gennaio 2011 nell’Auditorium A del Palais des Festivals, alla presenza dei direttori delle principali reti televisive mondiali, nell’ambito del MIDEM, la storica rassegna della musica internazionale che ogni anno si tiene a Cannes, in Francia.

Lo spettacolare allestimento – che ogni sera aveva fatto scattare il “tutto esaurito” (come è ormai consuetudine dal 2007 per le opere dirette da Castiglione al Teatro Antico), con entusiastici consensi da parte del pubblico con oltre quindici minuti di applausi – ha anche destato l’interesse della stampa internazionale, come era già accaduto per Aida nel 2009. Merito della multiforme lettura registica e delle scene iper-tecnologiche firmate da Enrico Castiglione e dei sontuosi costumi disegnati da Sonia

Cammarata. Una vetrina di alto prestigio che si traduce in un grande successo internazionale proprio per la Città di Taormina, che ormai da anni proprone questi allestimenti di grande bellezza ed originalità, grazie all’associazione di intensa drammaturgia registica (teatrale e televisiva) ed innovativa spettacolarità scenica nei costumi e nelle scene reali e virtuali.

La Turandot registrata a Taormina è stata scelta dall’IMZ, prestigiosa associazione mondiale che riunisce tutte le principali reti televisive, come già era accaduto nel 2008 quando al Palais des Festivals di Cannes è stata proiettata la Medea che Enrico Castiglione ha registrato nel 2007 sempre sul palcoscenico di Taormina.

“Ringrazio il MIDEM e l’IMZ per averci dato la possibilità di far conoscere nel mondo il successo che ottengono le nostre innovative produzioni messe in scena al Teatro Antico di Taormina – ha dichiarato Enrico Castiglione – grazie alla mia idea di unire impianto scenografico classico con la più moderna tecnologia della videoproiezione, attraverso la quale siamo in grado di trasformare il Teatro Antico nell’antico Egitto di Aida o nella Città Proibita: un modello che sta portando Taormina Arte all’onore della ribalta internazionale e che molti già cercano di copiarci senza successo. Ovviamente l’affermazione al Midem costituisce una promozione eccezionale e senza precedenti per Taormina e il suo Teatro Antico, ripagando indubbiamente lo sforzo produttivo del Comitato Taormina Arte, della Regione Siciliana e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali del Governo Italiano”.

La Turandot presentata a Cannes uscirà in Italia nel prossimo mese di maggio, come settimo numero della collezione “Enrico Castiglione Opera Collection”, la prima collezione di opere liriche in dvd che sia stata ad oggi pubblicata in edicola e dedicata ad un artista al tempo stesso regista teatrale, televisivo e scenografo.