Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 agosto 10.02 Si svuotano gli asili nido, Gioveni: “Inseriamo per 4 mesi chi è rimasto escluso”

Dall’1 settembre al 31 dicembre i bambini degli asili nido comunali saranno la metà. A denunciarlo è il consigliere UDC del III Quartiere Libero Gioveni, che è anche presidente del Comitato di gestione dell’asilo nido di Camaro. 

“Ecco i primi effetti delle dimissioni dell’assessore alla Pubblica istruzione Magazzù –commenta Gioveni. In tema di inserimenti dei bambini negli asili nido, dopo l’ormai decaduta possibilità di modificare il vigente Regolamento in Giunta, bisogna tentare di salvare il salvabile”. 

In qualità di presidente del Comitato di Gestione dell’asilo nido di Camaro, Gioveni ha trasmesso al Dirigente del Dipartimento Servizi sociali Attilio Camaioni una richiesta di scorrimento dell’attuale graduatoria contenente l’elenco dei bambini che avevano presentato nell’ottobre 2011 regolare istanza di iscrizione per l’anno corrente e che non erano entrati fra gli aventi diritto in base alla disponibilità dei posti nelle strutture. 

La richiesta, nasce dalla reale esigenza di colmare l’inevitabile vuoto lasciato dai bambini che nell’anno in corso hanno compiuto i 3 anni e che nel mese di settembre entreranno di diritto alla scuola materna. “Vuoto che -ricorda Gioveni- non potrà essere coperto né dai nuovi inserimenti perché previsti esclusivamente a gennaio in base al vigente Regolamento sugli asili nido né tanto meno da quelli previsti a settembre dal nuovo Regolamento, il cui iter amministrativo era stato avviato il 7 agosto scorso dall’ormai ex assessore alla Pubblica istruzione Magazzù con i tre Comitati di gestione degli asili nido cittadini. Le sue dimissioni, infatti, insieme a quelle ormai imminenti del sindaco e della giunta purtroppo bloccano il tutto”. 

Secondo Gioveni, per effetto del vincolo contenuto nel Regolamento (iscrizioni in ottobre e conseguenti nuovi inserimenti nel gennaio 2013) all’asilo nido di Camaro dall’1 settembre il numero dei piccoli ospiti sarà anche meno della metà. Nella nota indirizzata al Dirigente competente, visto che l’attuale graduatoria è ancora valida ed in vigore per tutto il 2012, Gioveni ha chiesto che si vada ad attingere dall’elenco degli esclusi per coprire fino a dicembre i posti liberi, offrendo nel contempo un importante servizio, anche se solo per 4 mesi, alle famiglie che comunque ne hanno diritto. 

“A conti fatti -sottolinea il presidente del Comitato di Gestione- dalla vigente graduatoria relativa al solo asilo di Camaro e scartando chiaramente fra gli esclusi i soli bambini che entreranno alla scuola materna, quasi tutti i piccoli inseriti in elenco potrebbero fare il loro ingresso (seppur provvisorio) già dalla prossima settimana. Ecco perché mi auguro che il provvedimento richiesto, se accolto e posto in essere, abbia effetto immediato, cosicché si possa garantire da subito ad un’altra decina di bambini il servizio del Nido, ritenuto certamente prezioso in ambito sociale e pedagogico”.