Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

26 marzo 11.50 Provincia, prosegue la mostra sulla Zona Falcata

E’ in corso nel loggione della Provincia regionale la mostra fotografica: “ART-ZONE – La tua prospettiva sulla Zona Falcata”, inaugurata giovedì 22 marzo alla presenza del presidente della Provincia regionale on. Nanni Ricevuto e dell’assessore provinciale alle Società partecipate, Michele Bisignano.

L’evento espositivo, promosso dall’Associazione universitaria “Atreju – La compagnia degli studenti”, in collaborazione con il network “ZDA Zona d’Arte Zona Falcata” e con il patrocino dell’E.R.S.U. di Messina sarà visitabile fino a mercoledì 28 marzo 2012.

La mostra vede coinvolti 20 fotografi tra studenti dell’Ateneo e cittadini messinesi con la passione per la fotografia che hanno sottoscritto il “Manifesto Zda” (Simone Allegra, Caterina Saviera, Danilo Currò, Emanuele Scopelliti, Fabrizio Pernice, Giovanni Coccoli, Giuseppe Signorino, Samuel Tuzza, Paolo Pergolizzi, Amelia Brigandì, Antonio Mancuso, Andrea Muscarà, Roberto Orlando, Valeria Centorrino, Fabio Criniti, Claudia Cavaliere, Francesca Oliva, Sara Caruso, Valeria Caprì, Luigi Stagno D’Alcontres, Salvo Martino, Sabrina Laganà, Stefania La Rosa).

L’esposizione si propone di esprimere, attraverso le immagini, reazioni, conseguenze ed emozioni evocate dalla tradizione storica e culturale della Zona Falcata di Messina a confronto con l’attuale stato di abbandono in cui versa l’intera area.

L’evento nasce dalle numerose sollecitazioni e richieste pervenute da tanti fotografi universitari amatoriali interessati a cimentarsi in una siffatta iniziativa.

Atreju ritiene che il mondo universitario sia l’ambiente migliore per incoraggiare i giovani alla riqualificazione della città, prendendo consapevolezza del territorio e sviluppando un senso civico volto a cambiare le sorti di un territorio dagli alti potenziali inespressi.

L’Università, secondo Atreju, non deve solo occuparsi di formare professionisti del lavoro ma anche giovani cittadini attivi. In questo caso, lo spunto è dato dal linguaggio visivo, oggi certamente il mezzo di comunicazione più diffuso.

Dal 28 marzo 2012, infine, la mostra proseguirà il suo percorso itinerante all’Istituto Tecnico economico statale “A. M. Jaci” grazie alla gentile concessione del dirigente scolastico, Claudio Stazzone.