Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

26 febbraio 12.36 Lesioni personali, violenza privata e atti persecutori all’ex compagna

Capo d’Orlando (Me). Nella nottata di ieri, i Carabinieri hanno arrestato un uomo di quarantanove anni, residente in un Comune del comprensorio, poiché ritenuto responsabile di lesioni personali, violenza privata ed atti persecutori.

L’intervento dei militari è scattato nella notte tra il 24 ed il 25 febbraio, dopo che il prevenuto, in una strada provinciale in disuso, aveva aggredito a bordo di un’autovettura una donna con la quale aveva intrattenuto in passato una relazione sentimentale.

La donna, prontamente soccorsa dai sanitari, a seguito delle escoriazione e delle ecchimosi riportate agli arti superiori e al viso, veniva giudicata guaribile con prognosi di dieci giorni. Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, il prevenuto a seguito dell’interruzione della relazione sentimentale con la vittima avvenuta lo scorso anno, avrebbe posto in essere diverse azioni di tipo persecutorio nei confronti della donna.

Dopo le formalità di rito, l’uomo  è stato trasferito presso il proprio domicilio dove permarrà in regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo nella giornata odierna.