Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

25 marzo 08.18 Riforme e tagli del settore pubblico, stamane attivo della Cgil

Stamanenella Sala della Consulta della Camera di Commercio di Messina, si terrà un Attivo comunale congiunto dei lavoratori del pubblico impiego e della scuola organizzato da Fp e Flc Cgil di Messina per fare il punto sullo stato dei servizi ai cittadini e sulle condizioni dei lavoratori dopo le leggi di riforma e i tagli ai finanziamenti e al precariato.

L’iniziativa verrà preceduta da una Conferenza stampa che inizierà alle 11.00, alla quale prenderanno parte le segretarie generali della Fp, Clara Crocè, e della FLC, Graziamaria Pistorino, e il segretario generale della Cgil Messina, Lillo Oceano, nel corso della quale verranno spiegati i temi dell’iniziativa e fatto il punto rispetto alla situazione locale, circa la qualità dei servizi nella scuola e legati al pubblico, alla luce dei tagli e delle leggi di riforma.

L’Attivo, attraverso gli interventi dei lavoratori dei diversi settori (vigili del fuoco, polizia penitenziaria, medici, infermieri,assistenti sociosanitari, personale delle scuole e delle cooperative sociali), si prefigge l’obiettivo di fare il punto della situazione sia rispetto alle condizioni di lavoro sia rispetto alla risposta all’utenza. “Smantellare i servizi pubblici e attaccarne i lavoratori attraverso una precarizzazione esasperata e leggi punitive ha avuto ricadute sulla democrazia e sulla esigibilità dei diritti? -chiede Clara Crocè, segretario generale della Fp Messina alla quale fa eco Graziamaria Pistorino. “Oltre 2mila posti di lavoro tagliati nelle scuole della nostra Provincia nell’ultimo biennio. Quali effetti hanno prodotto sulla qualità dell’offerta formativa ai nostri studenti?”.

I lavori dell’Attivo saranno conclusi dal Segretario generale della Cgil di Messina, Lillo Oceano.