Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

25 maggio 13.48 Agricoltura, PRS Sicilia 2007-2013, al via i finanziamenti per i GAL

L’assessorato regionale delle Risorse agricole ed Alimentari annuncia che, concluse le procedure relative al Bando per la selezione dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e dei Piani di Sviluppo Locale (PSL), sono stati selezionati 15 Gruppi di Azione Locale.

Sulla base della completezza della documentazione trasmessa dai GAL e’ stato possibile procedere alla emissione dei decreti di ammissibilita’ e finanziamento per 10 GAL (Madonie, Kalat, Peloritani: terre dei miti e della bellezza, Elimos, Rocca di Cerere, Terre dell’Etna e dell’Alcantara, Leader Sicilia Centro Meridionale, Terre Normanne, Etna, Eloro). Questi GAL potranno, immediatamente operare nei territori interessati dai loro PSL avviando le relative iniziative di competenza.

Per i restanti GAL (Sicani, Natiblei, Terre del Nisseno, Golfo di Castellammare) sara’ possibile procedere alla emissione dei decreti di ammissibilita’ e finanziamento non appena sara’ completata la documentazione richiesta.

I GAL opereranno nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) Sicilia 2007-2013 per contribuire a conseguire un miglioramento della qualita’ della vita e la diversificazione dell’economia rurale nelle zone interessate dai PSL attraverso Programmi di sviluppo rurale. Questi interventi saranno frutto dell’applicazione del programma LEADER che e’ stato messo a punto nelle precedenti programmazioni dei Programmi di Iniziativa Comunitaria (PIC-LEADER).

In particolare, l’attuazione dell’approccio LEADER e’ caratterizzata da interventi di carattere multisettoriale, integrati, dal basso verso l’alto (bottom-up). La messa a punto delle strategie di sviluppo da adottare da parte dei GAL ha come obiettivo il miglioramento della ‘governance’ del territorio di intervento per conseguire uno sviluppo condiviso, equilibrato e duraturo. La programmazione LEADER interviene nelle aree che hanno dimostrato la volonta’ e la capacita’ di concepire ed attuare una strategia di sviluppo integrata e sostenibile che si concretizza con la messa a punto dei PSL.

Nei territori di intervento dei PSL, l’azione dei GAL sara’ rivolta al conseguimento di uno sviluppo equilibrato e diversificato delle attivita’ rurali che mira a rafforzare il tessuto economico e sociale ed a frenare l’esodo della popolazione, garantendo il mantenimento di un’agricoltura economicamente redditizia e diversificata sviluppando, contemporaneamente, attivita’ complementari o alternative (agriturismo, attivita’ ricreative, servizi ecc).

Gli obiettivi saranno perseguiti attraverso l’attuazione di cinque misure dell’Asse 3 (Misure 312, 313, 321, 322 e 323) e la Misura 421 dell’Asse 4 ‘Cooperazione interterritoriale, interregionale, transnazionale’.

Le Misure 312 ‘Sostegno alla creazione ed allo sviluppo di micro-imprese’ e 313 ‘Incentivazione di attivita’ turistiche’ sono rivolte principalmente al conseguimento della diversificazione dell’economia rurale; mentre, le Misure, 321 ‘Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale’, 322 ‘Sviluppo e rinnovamento dei villaggi’ e 323 ‘Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale’ si prefiggono l’obiettivo di migliorare la qualita’ della vita nelle zone rurali.

La Misura 421 si pone come obiettivo la valorizzazione delle esperienze di sviluppo e gestione del territorio rurale, nonche’ la diffusione di buone prassi (trasferibilita’) attraverso azioni comuni di cooperazione interterritoriale e/o transnazionale di valenza strategica, tenendo conto degli orientamenti tematici definiti dai GAL nei propri PSL. I progetti di cooperazione devono corrispondere ad azioni finalizzate alla valorizzazione delle risorse territoriali. Le azioni comuni devono perseguire l’obiettivo di apportare un reale valore aggiunto ai territori interessati. Per la Misura 421 si procedera’ alla pubblicazione del Bando entro il 31 luglio.

“Il Piano di sviluppo locale del Gal – afferma l’assessore regionale delle risorse agricole, Elio D’Antrassi – assume una importanza strategica fondamentale per l’intera isola, perche’ impiega, per i prossimi anni, cospicui investimenti nel territorio. Questa azione – sottolinea l’Assessore – costituira’ un’importante opportunita’ di sviluppo per imprese, enti e associazioni delle zone interessate, secondo le linee cardine della tutela della qualita’ e della promozione e valorizzazione dei nostri prodotti. La progettazione e la realizzazione dei Gal – conclude – permettono di unire le forze, fare rete e dare vita ad una squadra che possa valorizzare al meglio l’imprenditoria locale e le risorse disponibili”.