Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

25 gennaio 13.41 L’apertura della galleria Giostra-Annunziata migliora la circolazione. Stamane presentato il video

Grazie all’apertura della galleria S. Jachiddu, del III lotto del collettore autostradale nord degli svincoli di Giostra, la cosiddetta “canna” lunga 1096 metri, la circolazione viaria urbana è migliorata con una maggiore fluidificazione del traffico veicolare lungo l’asse del viale della Libertà. E’ quanto ha ribadito stamani il sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, nella qualità di Commissario Delegato OPCM 3721, presentando alla stampa i primi risultati del programma “VIA..libera” avviato nelle scorse settimane. Nel corso dell’incontro il sindaco Buzzanca, presente l’assessore alla mobilità urbana, Melino Capone, ha commentato il video realizzato dalla Polizia Municipale sulla situazione del traffico veicolare che si immette in città da nord, attraverso il viale della Libertà, e che mette in luce un più funzionale scorrimento delle auto. Grazie infatti alla galleria S. Jachiddu, tratto aperto con caratteristiche di strada urbana di collegamento locale comprendente una corsia per senso di marcia, si registra una diminuzione del carico veicolare su viale della Libertà. Questo intervento – ha commentato Buzzanca – rientra nel programma di miglioramento delle condizioni di vivibilità urbana che l’Amministrazione comunale sta portando

avanti sia con gli interventi di manutenzione su via Consolare Pompea e Corso Cavour, che con quelli che si attueranno su viale Europa, via La Farina, via Campo delle Vettovaglie e Panoramica. Dopo l’azione amministrativa che si è indirizzata sugli aspetti infrastrutturali, a nord con gli svincoli e a sud con la definizione dell’approdo di Tremestieri, l’attività del Comune sta puntando a decongestionare il traffico con il recupero della percorribilità della strade cittadine anche con le risorse finanziarie dell’ecopass. In questo quadro il sindaco Buzzanca ha anche ricordato di avere firmato a Roma con il Ministero delle infrastrutture la convenzione per completare la Zona a traffico limitata, grazie ai progetti presentati in house dal Comune di Messina, e che permetteranno una migliore regolamentazione degli accessi urbani. La cifra esatta finanziata è di 3 milioni 296 mila euro: somma con cui verranno realizzati i progetti della rete dei semafori “intelligenti” da installare nei punti cruciali del tessuto cittadino. È la prima tranche dei fondi, la seconda arriverà nei prossimi mesi per i progetti che sono stati redatti da tecnici interni del settore mobilità urbana del Comune.