Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

25 febbraio 14.36 Malfa, colpisce al volto un connazionale con una bottiglia

Malfa (Me). Alle prime ore di oggi, i Carabinieri di Santa Marina Salina sono stati impegnati in un intervento scaturito a seguito di una lite tra due cittadini marocchini, a seguito della quale un giovane trentenne è rimasto gravemente ferito al volto.

I Carabinieri sono intervenuti sulla base di una segnalazione telefonica giunta in Caserma, riguardante una lite in corso nei pressi di un locale pubblico del centro di Malfa, ove due cittadini extracomunitari erano rimasti coinvolti in una violenta lite. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno individuato i due cittadini litiganti, uno dei quali, sanguinante, mostrava una vistosa ferita da taglio al volto.

Nel corso della ricostruzione dei fatti, i Carabinieri hanno acquisito importanti elementi di prova circa le responsabilità penali di Kamal Sabihi il quale, secondo quanto emerso nel corso degli accertamenti dei Carabinieri, avrebbe aggredito, per futili motivi, colpendolo con un collo rotto di una bottiglia in vetro, un proprio connazionale di trent’anni.

Il cittadino marocchino rimasto ferito, prontamente soccorso dai sanitari del 118 frattanto intervenuti, a seguito della ferita da taglio riportata nella regione mandibolare del volto, è stato giudicato guaribile con una prognosi di quindici giorni.

Per Sabihi sono scattate le manette con l’accusa di lesioni personali aggravate ed è stato trasferito in Caserma dove è stato rinchiuso nella camera di sicurezza, in attesa di essere giudicato nel corso dell’udienza con rito direttissimo.