Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

24 gennaio 11.42 Nel ’57 salvò un uomo, encomio del sindaco a Giuseppe Ruello

Il sindaco Giuseppe Buzzanca ha conferito un encomio, a nome della Città di Messina, al sig. Giuseppe Ruello, ritenendo doveroso riconoscergli il merito per l’atto di altruismo del quale fu protagonista cinquantatré anni fa. Ruello, il 30 luglio del 1957, riuscì a salvare dal suicidio un uomo, che si era lanciato in mare con la propria autovettura, nelle acque antistanti la banchina Marconi del porto di Messina. Nel 1975 l’allora sindaco di Messina, Giuseppe

Merlino, aveva deliberato con provvedimento di giunta municipale, la proposta di conferimento di una ricompensa al valor civile per il gesto eroico “dalle elette virtù civiche”.

“A seguito del sollecito del consigliere Paolo Saglimbeni, ritengo doveroso riconoscere al sig. Ruello – ha evidenziato il sindaco Buzzanca – non soltanto il merito di avere salvato una vita umana, ma anche di essere un fulgido esempio per determinazione, altissimo senso civico e coraggio mostrati nel compiere questa azione meritevole di elogio. Per questi motivi, nel formulare i miei personali ringraziamenti, conferisco formale encomio”.