Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

24 agosto 09.40 Allerta caldo, anche oggi “livello 3”

Il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale ha confermato l’allerta caldo per possibili ondate di calore (livello 3) previste per oggi con prevedibili temperature massime percepite superiori a 40°. Un vademecum, in distribuzione gratuita in tutte le sedi circoscrizionali, all’Urp e nei centri assistenziali, fornisce le notizie utili per prevenire gli effetti indesiderati legati alle alte temperature . Il Centralino telefonico è operativo con Numero Verde gratuito 800300303; Protezione Civile tel. 09022866. I servizi di assistenza medica sono a disposizione secondo zone e giorni con il prospetto: ex guardia medica – ambulatori servizio anche a domicilio: Cittadella della salute (ex Mandalari) – Messina Nord tel. 090 59606; Porto Salvo – Messina centro (Via Garibaldi – accanto Bar Sciarrone) tel. 09045077; via dei Mille (vicino Coin) Messina Sud – tel 0902932510, tutte le notti dalle 20 alle 8; tutti i sabati ed i prefestivi dalle 10 alle 20; domeniche e festivi dalle 8 alle 20. Presidi territoriali di emergenza – 118 Ambulatori: Cittadella della salute (ex Mandalari) – Messina Nord tel. 09059606; via dei Mille (vicino Coin) Messina Sud – tel 090 2932510. Gli Ambulatori del 118 sono a disposizione tutti i giorni dalle 8 alle 20. Informarsi sui rischi che il caldo può procurare sull’organismo è molto importante così come lo è la prevenzione, che può essere fatta usando piccoli accorgimenti, come bere molti liquidi, cambiare alimentazione, evitare le ore più calde per uscire. Ecco poche regole per affrontare la calura estiva con intelligenza secondo il decalogo del Ministero della salute: 1. evitare di uscire e, ancor più, svolgere attività fisica nelle ore più calde della giornata (dalle ore 12 alle 17) 2. vivere in un ambiente rinfrescato da un ventilatore o condizionatore; questi elettrodomestici contribuiscono a ridurre l’umidità dell’aria, dando una sensazione di beneficio anche se la temperatura della stanza non diminuisce molto; quando si passa da un ambiente molto caldo ad uno con aria condizionata, però, è meglio coprirsi; questo vale per tutti ma in particolar modo per chi soffre di bronchite cronica 3. al sole ripararsi la testa con un cappellino, in auto usare tendine parasole; in particolare chi soffre di diabete deve esporsi al sole con cautela, onde evitare ustioni serie, a causa della minore sensibilità dei recettori al dolore 4. in caso di cefalea provocata da un colpo di sole o di calore, bagnarsi subito con acqua fresca, per abbassare le temperatura corporea 5. bere molti liquidi (almeno due litri al giorno, di più se si svolge attività fisica) 6. non assumere integratori salini senza consultare il proprio medico 7. fare pasti leggeri, preferendo la pasta, la frutta e la verdura alla carne ed ai fritti; in estate c’è bisogno di meno calorie 8. indossare indumenti chiari, non aderenti, di cotone o lino 10. in vacanza privilegiare le zone collinari o quelle termali.