Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

24 novembre 07.30 Si conclude al Palacultura la manifestazione “Volksgut”

Si conclude oggi al Palacultura “Antonello da Messina”, “Volksgut” Patrimonio popolare, manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Italo-Tedesca di Messina, con il contributo del Ministero degli Esteri Tedesco tramite il Goethe-Institut Italien in Roma, con il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica Federale a Napoli, della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, dell’Assessorato regionale dei beni culturali e dell’identità siciliana, della Provincia Regionale, del Comune di Messina, della Fondazione Bonino-Pulejo, ed in collaborazione con l’Associazione Culturale Kiklos.

La manifestazione è articolata in incontri di specialisti del settore, letture e spettacoli teatrali sul tema del patrimonio popolare immateriale, fiabe e leggende della nostra tradizione collegate a radici popolari germaniche; una mostra di illustrazioni sulla fiaba ed un concorso per le scuole, sullo stesso tema, completano l’evento.

L‘occasione è data dall’anniversario dei 200 anni dalla pubblicazione dei Kinder-und Hausmärchen ovvero Fiabe del focolare, dei Fratelli Grimm, che viene celebrato dal Goethe-Institut Italien attraverso numerose iniziative che si svolgono in tutta la Penisola. Per tre giorni il Palacultura è centro del mondo delle fiabe: dopo l’evento di stamani con la compagnia italo – tedesca Brot and Denti Theater, che ha presentato una rivisitazione de Il Cavallo Incantato tratta da Le Mille e Una Notte; il mondo delle fiabe visto da Franziska Merkel e Giuseppe Sciaratta attraverso lo schermo magico di luci ed ombre, gli eventi proseguono con la proiezione di 10 corti di animazione “I fratelli Grimm incontrano gli eredi di Walt Disney”, finalisti del concorso del Goethe Institut di Torino, che offrirà la visione della fiaba nei giovani del XXI secolo. Obiettivo del progetto è l’approfondimento degli elementi comuni ed il valore delle fiabe e leggende, nelle diverse culture, anche ai nostri giorni.