Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

23 luglio 16.00 Casa d’accoglienza per gestanti, ragazze madri, donne in difficoltà, approvata la convenzione

La Giunta municipale, presieduta dal sindaco, ha approvato lo schema di convenzione, composto da 18 articoli progressivamente numerati, per la “Casa d’accoglienza per gestanti, ragazze madri, donne in difficoltà”. L’Ente si impegna ad accogliere ed assistere i soggetti affidati dal Comune di Messina. Le modalità di ammissione prevedono che ogni inserimento sia proposto dal servizio sociale del Dipartimento competente che concerterà con l’equipe di lavoro le modalità ed i tempi di permanenza con particolare attenzione alle possibilità di integrazione con il gruppo esistente. É esclusa  l’ammissione di soggetti destinatari di intervento ai sensi della legge regionale n. 64/84. L’iniziativa di un inserimento urgente può essere assunta dallo stesso ente per situazioni di oggettiva necessità che giustifichino l’immediata ammissione del soggetto nella struttura convenzionata. In tal caso l’Ente è tenuto a darne comunicazione entro 24 ore al Dipartimento sociale, fornendo ogni informazione utile alla formulazione del parere. Rimane impregiudicata la facoltà del Comune di dare motivato rigetto della richiesta nel termine massimo di giorni 15 dalla ricezione, trascorso il quale, compete il rimborso dalla data di effettivo ricovero. Su proposta del servizio sociale competente, il Comune può procedere al ricovero immediato di soggetti in condizioni di grave disagio familiare e socio-economico. L’inserimento è subordinato, comunque, all’assenso espresso dal soggetto ed all’accertamento delle condizioni psicofisiche per l’inserimento in comunità. L’Ente accoglie l’ospite dandone entro 5 giorni comunicazione al Comune, ed il responsabile delle struttura trasmetterà al servizio sociale competente, entro 30 giorni, garantendo la riservatezza della comunicazione, una relazione sociale in cui dovrà essere definito il progetto individuale.

Altre iniziative esitate dalla Giunta sono state il trasferimento all’ATM, a titolo di anticipazione, di 1 milione di euro per il pagamento di una mensilità al personale dell’Azienda, il trasferimento, in via temporanea, del mercato alimentare di Zaera nell’area a Valle del Palazzetto dello Sport di San Filippo ed infine la Giunta ha preso atto delle finalità del protocollo d’intesa con l’Oloturia Sub e la Bismaris Edizione. Quest’ultimo progetto, patrocinato dal Comune di Messina per promuovere il turismo subacqueo ed accrescere una cultura del mare volta alla conoscenza ed alla protezione di tale ecosistema, avrà una durata biennale, e prevede per l’anno 2012, l’approfondimento delle ricerche strumentali nelle aree interessate con tecnologie di altissima precisione, l’espansione dell’area di ricerca e la raccolta di una documentazione video-fotografica più dettagliata dei due relitti e degli altri target più piccoli rilevati, ancora da verificare.