Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

23 gennaio 07.30 Gran Camposanto, venerdì sopralluogo della V Commissione

La quinta commissione consiliare, presieduta dal consigliere, Giovanni Cocivera, effettuerà un sopralluogo al deposito del Gran Camposanto per una verifica dello stato in cui versa la struttura. Alla visita, programmata per venerdì 27, alle ore 9.30, sono stati invitati l’assessore all’arredo urbano, Elvira Amata, e il dirigente del settore, dott. Attilio Camaioni. Il Cimitero monumentale di via Catania è stato progettato dall’architetto messinese Leone Savoja e l’esecuzione dell’opera fu deliberata dalla Giunta municipale il 6 novembre 1861. Savoja, collaborato dagli architetti Giacomo Fiore, Gregorio Bottari, Camillo Beccalli, diresse personalmente i lavori, che ebbero inizio il 17 agosto del 1865, utilizzando una

collina sita ad ovest della strada per Catania, fuori dal centro abitato. Il Cimitero venne inaugurato il 22 marzo 1872, con la traslazione nei sotterranei del “Famedio o tempio della Fama” (edificato dal Savoja per ricevere le spoglie degli uomini famosi della città) delle ceneri di Giuseppe La Farina, patriota-letterato messinese, propugnatore dell’Unità d’Italia. Il Cimitero Monumentale conserva molte cappelle e monumenti funerari realizzati da artisti messinesi e non, che operarono tra l’800 ed il novecento, e che si ispirarono alle varie correnti artistiche, dal purismo, al liberty, ed al razionalismo. Numerose anche le testimonianze di pregio artistico, che architetti ed ingegneri, progettisti di cappelle e monumenti, hanno lasciato.