Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

23 agosto 10.25 Il progetto “InCastro” approda in rete

Sono on line, da oggi, il blog che segue i lavori del Progetto InCastro, all’indirizzo progettoincastro.wordpress.com, e gli account sui social network Facebook e Twitter e su You Tube e Flickr.

Prosegue, infatti, l’attività dell’associazione Essenza Cultura, promotrice del Progetto InCastro per la Valorizzazione, Promozione e Fruizione dei Forti Umbertini e del Patrimonio Fortificato dello Stretto, il prototipo sviluppato in partnership con l’Unità di progetto – Struttura organizzativa per la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città di Messina. 

Sul blog di InCastro è possibile leggere, nel dettaglio, le finalità e le modalità di attuazione del progetto, vedere i video di presentazione di ogni risorsa professionale coinvolta e le foto dei sopralluoghi effettuati sino ad ora (Forte Ogliastri, Forte Schiaffino, Forte Puntal Ferraro, Forte Crispi). La pagina internet e gli account sono collegati tra loro e aggiornati periodicamente, seguendo l’avanzamento dei lavori del progetto. 

Tra i punti principali dello studio di InCastro, la creazione di una rete dei Forti e delle Fortificazioni, dal punto di vista telematico, museale, turistico, commerciale e infrastrutturale, che parta dallo studio di un modello di sviluppo economicamente sostenibile per le realtà economiche e sociali già presenti (all’interno degli stessi Forti e del territorio), da riunire in un unico marchio collettivo, facilmente riconoscibile su scala nazionale e internazionale. 

InCastro è stato pensato, quindi, come un incastro in senso letterale, un accostamento – quasi una fusione tra diverse chiavi di lettura, di organizzazione e gestione. Un termine che fa riferimento sia al luogo oggetto della progettualità (dal latino castrum, accampamento), sia all’unione delle caratteristiche di ogni forte, che alla progettazione culturale a partire da esse al fine di creare un unico sistema.

Il progetto è tra i 229 progetti ammessi ai fondi dell’Accordo di programma quadro “Giovani protagonisti di sé e del territorio” compresi nell’azione 7 Giovani e Lavoro, l’accordo firmato dalla Regione Siciliana – Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro con il ministero dello Sviluppo economico, i dipartimenti per le Politiche di sviluppo e coesione e della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Una volta ultimato, il progetto sarà ceduto in esclusiva per l’attuazione al Comune di Messina.