Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 novembre 10.05 Barcellona, la Cisl: “Una discarica abusiva dentro il cimitero”

La discarica all'interno del cimitero di Barcellona
“Neanche il luogo dove riposano i nostri cari è stato risparmiato dall’inefficienza e dall’inefficacia della gestione ordinaria dei servizi ai cittadini barcellonesi. All’interno del cimitero, nel lato collinare nei pressi dell’entrata lato Zigari e vicino ai Palazzi, si è creata una discarica di una decina di metri cubi, maleodorante e igienicamente pericolosa senza che vi sia capacità di porre in essere le necessarie e dovute azioni per tutelare la salute pubblica e il decoro dei luoghi pubblici”. La denuncia arriva dal responsabile territoriale della CISL di Barcellona Roberto Isgrò che evidenzia come “sembrerebbe che nella “discarica abusiva” vi siano stati riversati i resti della potatura degli alberi
effettuata nelle strade comunali, servizio reso da una ditta esterna, che potrebbe aggiungere la beffa economica al danno igienico”.

“Potremmo dover pagare tre volte lo stesso servizio – afferma Isgrò – una prima volta per il costo per il servizio di potatura e relativo smaltimento resti organici, una seconda volta e l’altro per il costo del necessario servizio di pulizia straordinaria, magari con ordinanza e una terza volta per il costo ordinario che paghiamo per l’ordinario servizio di smaltimento rifiuti del cimitero”.

Un eventuale spreco di risorse economiche inaccettabile per la Cisl considerato che il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto non è in grado di garantire la quantità e qualità di servizi importanti come la mensa scolastica, i servizi sociali, disabili, malati terminali e cronici.

“Riteniamo – conclude Isgrò – si debba fare chiarezza sull’accaduto e non continuare a far pagare alla collettività l’inefficienza ed inefficacia della gestione della cosa pubblica”.