Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 marzo 19.04 Ponte sullo Stretto, riunione del Comitato di coordinamento

Si è tenuta oggi a Messina la riunione del Comitato di Coordinamento costituito nell’ambito del Protocollo per la formazione, la ricerca, il trasferimento tecnologico, l’erogazione di servizi e prestazioni strumentali alla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, firmato dalla Stretto di Messina con le Università di Messina e Reggio Calabria nel settembre 2010.

Alla riunione hanno partecipato Pietro Ciucci, Amministratore delegato Stretto di Messina; Giuseppe Fiammenghi, Direttore Generale Stretto di Messina; Francesco Tomasello, Rettore dell’Università di Messina; Francesca Moraci dell’Università di Reggio Calabria; Michele Leone, Amministratore delegato Eurolink – Contraente Generale; William Price, Amministratore delegato Parsons Italia – Project Manager Consultant;
Marco Scarrone, Project manager Ati Fenice – Monitore Ambientale; Vincenzo Paradiso, Direttore generale di Sviluppo Italia Sicilia; Gaetano De Gori, responsabile Centro Alta Formazione di Anas.

Per quanto concerne i previsti stage formativi il Comitato ha deliberato i criteri di accesso e di selezione dei partecipanti, ispirati ai principi della trasparenza, dell’imparzialità e dell’assoluta oggettività.
In particolare il tirocinio formativo coinvolgerà 6 laureandi (tre per ciascuna Università), iscritti presso le facoltà di Ingegneria, Architettura, Economia e Giurisprudenza e avrà una durata di 4 mesi. Tale percorso si svolgerà presso la Stretto di Messina, il Contraente generale Eurolink, il Project Management Consultant Parsons, il Monitore ambientale Fenice e Anas, ognuno per le proprie competenze, sia nelle sedi per quanto riguarda gli aspetti teorici, che direttamente presso i cantieri dove operano le società ospitanti. Per quanto riguarda i ponti sospesi a grande luce è previsto uno stage presso gli uffici Statunitensi (NYC) del Project Management Consultant Parsons.

In tale quadro sono state firmate le Convenzioni tra le Università ed i soggetti ospitanti ed è stata definita la tempistica di pubblicazione dei bandi di selezione per i tirocini che avverrà entro il mese di aprile.
Al termine degli stage formativi verrà rilasciato un attestato di partecipazione al progetto e le certificazioni delle attività svolte presso ciascuna delle società coinvolte.

Nell’occasione il Rettore dell’Università di Messina, Professor Francesco Tomasello, ha dichiarato: “L’Università degli Studi di Messina, anche interpretando il pensiero dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, esprime grande compiacimento per gli accordi raggiunti oggi che fanno seguito al protocollo firmato nel settembre 2010. La sinergia posta in essere ha immediatamente attivato una positiva ricaduta sulla formazione dei giovani laureandi provenienti dalle facoltà di Ingegneria, Architettura, Economia e Giurisprudenza, che potranno svolgere i loro stage e approfondire le loro conoscenze e competenze in ambito internazionale. Questo è solo il primo passo nella direzione del potenziamento dei processi formativi, dell’attivazione dei laboratori di ricerca connessi non solo alla realizzazione del ponte ma anche alla pianificazione del territorio e per l’avvio di un progetto di sviluppo incentrato sulla grande risorsa costituita dalle giovani intelligenze di Sicilia e Calabria”.
“Gli stage formativi deliberati oggi dal Comitato di Coordinamento – ha commentato l’Amministratore delegato della Stretto di Messina, Pietro Ciucci – rappresentano un ulteriore importante passo del ‘laboratorio Ponte’ che, come sempre detto, coniuga Scienza – Tecnologia – Territorio – Mercato. Si tratta di una iniziativa significativa per la formazione che permetterà di collegare l’innovazione rappresentata dal Ponte, con l’applicazione di scienze, metodologie e sistemi all’avanguardia, alla valorizzazione delle risorse presenti sul territorio”.