Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 marzo 13.03 Università, è scontro tra il Comitato Unime in protesta ed il Rettore, che ha intimato lo sgombero dell’ex aula di Chimica

Ormai è guerra aperta tra il Rettore ed il Comitato Unime in protesta. Ieri sera il personale della vigilanza ha intimato agli studenti di lasciare l’ex aula di Chimica, occupata da mesi. Dopo il netto rifiuto ricevuto, stamane è tornata alla carica il prorettore vicario Rita De Pasquale, che preteso la restituzione dell’aula entro le 14, sostenendo che serve per esami e lezioni. In cambio, l’università offre 3 locali dell’ex emeroteca. “Una proposta impossibile da accettare –commenta Giulia Corbascio, del Comitato Unime in protesta- visto che si tratta di locali seminterrati e da rimettere a posto, assolutamente inadeguati per le attività che proponiamo quotidianamente. Inoltre, i locali non sarebbero nostri ma a disposizione di tutti gli studenti. Dovremmo quindi fare richiesta ogni volta che fosse necessario: semplicemente impensabile. Tra l’altro, se per le lezioni e gli esami l’università ha bisogno proprio di quell’aula, allora vuol dire che ci sono problemi molto più gravi di quanto si pensasse”. Il Comitato Unime in protesta ha rifiutato la proposta del prorettore, che ha minacciato l’intervento della forza pubblica. Lo scontro è iniziato.