Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 maggio 10.23 Bandito l’appalto per il servizio di tesoreria comunale

E’ stato fissata per il 5 luglio prossimo la prima seduta pubblica per l’aggiudicazione del servizio di tesoreria comunale per il periodo di quattro anni. Lo schema di convenzione, il bando di gara, il disciplinare di gara, contenente le norme integrative del bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto, sono consultabili presso l’Area Coordinamento Economico e Finanziaria di palazzo Zanca, nei giorni lavorativi, dalle ore 10 alle ore 13; e sono, altresì, disponibili sul sito internet della stazione appaltante www.comune.messina.it. L’aggiudicazione sarà effettuata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di cui all’art. 83 del D.lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. La gara è riservata agli istituti di credito operanti nel territorio comunale ed il servizio sarà svolto in conformità alla legge, allo statuto ed ai regolamenti dell’Ente, nonché ai patti di cui alla presente convenzione. Il servizio sarà effettuato negli idonei locali, dati in uso gratuito dall’Ente, a carico del quale restano tutti gli oneri relativi alle spese di manutenzione straordinaria, presso la sede municipale di Palazzo Zanca e con possibilità per l’Istituto di credito di utilizzare i medesimi locali anche per istituire sportelli con operatività di agenzia. A carico del Tesoriere sono, invece, le spese di trasferimento per gli impianti, le attrezzature, il mantenimento e funzionamento dei locali medesimi. All’assolvimento del servizio il Tesoriere provvederà destinando almeno quattro unità lavorative da adibire ai servizi nei due sportelli con orario di svolgimento coincidente con il normale orario delle agenzie bancarie.