Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 dicembre 15.43 Sonia Alfano: abolire il segreto sulle stragi e gli omicidi di mafia

Sonia Alfano

“Strage di Natale: così viene chiamato l’attentato dinamitardo che il 23 dicembre del 1984 sconvolse la vita di centinaia di famiglie, provocando 16 vittime e oltre 260 feriti. Si tratta di uno dei tanti tragici avvenimenti che hanno ferito il nostro Paese -dichiara la parlamentare europea IDV Sonia Alfano- e per i quali ogni cittadino onesto dovrebbe pretendere attenzione, non fosse altro che per onorare la memoria di quanti quel giorno hanno perso la vita. Per questo ritengo di fondamentale importanza l’abolizione

sostanziale del segreto di Stato su tutte le stragi e gli omicidi di mafia.

Le pagine più buie del nostro Paese, quelle che hanno inferto i colpi più duri, raccontano di ‘menti raffinatissime’ e di settori deviati dei servizi e delle Istituzioni che si sono sporcati le mani mandando a morire migliaia di innocenti. Bisogna andare oltre la retorica e garantire verità e giustizia per tutte le vittime se si vuole essere liberi di affermare che l’Italia è un Paese civile. In tanti, durante le campagne elettorali, hanno promesso che si sarebbero attivati in tal senso: nessuno lo ha poi fatto.

Noi familiari delle vittime innocenti di mafia e del terrorismo non possiamo più tollerare quest’ignominia”.