Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 marzo 19.42 Problemi comparto Difesa, domani assemblea della CGIL

I problemi della “Difesa “ dai tagli, al futuro occupazionale e alle relazioni sindacali saranno al centro delle sue assemblee indette dalla funzione pubblica della CGIL che si terranno domani , martedì 22 marzo, a partire dalle ore 9,00 alle 10,30 presso la sala Cinema di Marisicilia e dalle 10,30 alle ore 12,00 alla sala mensa di Marinarsen.

Nel corso dell’assemblea si discuterà con Noemi Manca coordinatrice Nazionale settore dei problemi del settore e di quelli conseguenti l’accordo separato del 4 febbraio , sottoscritto da Governo , Cisl , Uil e UGL – con il quale prosegue l’attacco brutale ai pubblici dipendenti.

I lavoratori civili della Difesa preparano una grande mobilitazione all’interno del Ministero per rivendicare la dignità di lavoratori – dichiarano Clara Crocè Segretario Generale della FP CGIL e Giovanni Millimaggi Segretario comparto stato- sottoposti a continue ristrutturazioni e riorganizzazioni che sulla carta promuovono l’efficienza ma poi nella pratica si risolvono in un nulla di fatto .

Nessun rilancio nessun investimento – dichiarano Crocè e Millimaggi – dell’unico baluardo di industria pubblica dove gli ex operai e le altre professionalità continuano a lavorare con enorme difficoltà.

Tra i dipendenti della DIFESA il malumore e le preoccupazioni sono crescenti a causa delle conseguenze della riforma Brunetta e degli accordi separati non sottoscritti dalla FP CGIL. Con la sottoscrizione dell’accordo si confermano infatti il blocco del turn-over , dei contratti, del salario accessorio. Si precostituisce un modello contrattuale tendente a escludere la FP CGIL che è il sindacato più rappresentativo nel pubblico impiego. Si disconosce il diritto dei lavoratori- concludono Crocè e Millimaggi – di eleggere i propri rappresentanti attraverso l’elezione delle RSU.