Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 marzo 08.56 Dismissioni alloggi regionali, Gioveni (UDC): “Finalmente avviate le procedure per la vendita”

Libero Gioveni

Dopo l’interrogazione presentata il 2 febbraio scorso dal consigliere della III Circoscrizione Libero Gioveni al sindaco Buzzanca e all’assessore al Patrimonio e vicesindaco Franco Mondello sulla mancata dismissione degli alloggi regionali, l’Amministrazione ha convocato un tavolo tecnico ieri pomeriggio negli uffici del Dipartimento Patrimonio di via Aurelio Saffi, avviando ufficialmente l’iter amministrativo per la vendita degli alloggi agli aventi diritto. 

All’incontro hanno partecipato, oltre allo stesso assessore e ai funzionari del Dipartimento, anche alcuni dei 32 inquilini interessati dal procedimento di vendita accompagnati e coordinati dallo stesso consigliere Gioveni che segue da tempo la vicenda.

“La maggior parte di questi alloggi -spiega Gioveni- la cui proprietà è appunto della Regione (ma che sono gestiti direttamente dal Dipartimento Patrimonio di Palazzo Zanca) ricadono nel villaggio di Camaro S. Paolo e da parecchi anni

i legittimi assegnatari ne rivendicano il diritto di riscatto sancito dalla L.R. 560/93 e dalla L.R. 43/94 e s.m.i. Non certamente poche, infatti, sono state le difficoltà di natura tecnica e amministrativa che hanno frenato in questi anni l’iter, ma il tavolo di ieri pomeriggio è servito anche a fare definitivamente chiarezza sui futuri passaggi da compiere e soprattutto a sgomberare il campo da eventuali dubbi sulla legittimità degli atti”. 

Nel corso dell’incontro, quindi, sono state illustrate agli assegnatari tutte le procedure da seguire nella fase istruttoria, ivi compreso l’onere per gli stessi di produrre al più presto il necessario attestato di conformità degli alloggi a cura di un tecnico che da essi dovrà essere incaricato. 

Gioveni, riconoscendo l’impegno dell’assessore Mondello nel voler completare l’importante fase della dismissione degli alloggi regionali anche nell’intento di portare nuove e preziose risorse nelle asfittiche casse comunali, esprime viva soddisfazione per l’importante avvio delle relative procedure amministrative, auspicandone la definitiva risoluzione