Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 maggio 13.02 Lavoro nero, Genovese (Cisl): “Chi sfrutta i lavoratori ruba 2 volte”

Tonino Genovese, segretario generale Cisl Messina

“Chi sfrutta i lavoratori, non rispettando i contratti, ruba due volte: ai lavoratori e allo Stato. Quindi, a tutti i cittadini”. E’ lapidario il commento del segretario generale della Cisl di Messina, Tonino Genovese, alla notizia della scoperta di 27 lavoratori in nero nel corso di controlli eseguiti in provincia di Messina dalla Guardia di Finanza.

“Il lavoro nero – aggiunge

Genovese – opera concorrenza sleale e distorce il mercato, penalizzando la libera e corretta  concorrenza. Sono reati amministrativi e penali, ma anche reati sociali. Riteniamo, pertanto, che al pari di chi commette furti o altri tipi di reati e viene additato con nome e foto alla pubblica opinione, altrettanto bisogna fare nei confronti di questi pseudo imprenditori”.

“E’ arrivato il momento – conclude il segretario generale della Cisl di Messina – di valorizzare chi rispetta i contratti e le leggi e di penalizzare, anche socialmente e non solo amministrativamente o penalmente, chi sfrutta, evade e penalizza il lavoro e i lavoratori”.