Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 aprile 17.55 S.S. Santo Stefano-Gela, sbloccati i lavori del III lotto

 “Finalmente una notizia positiva che in questo momento di forte crisi occupazionale può dare un po’ di fiato in provincia di Messina al settore edile”. Così Biagio Oriti, segretario generale della Fillea Messina, la categoria della Cgil che segue il settore edile, commenta l’approvazione da parte del Comitato tecnico-scientifico del Parco dei Nebrodi, dei lavori relativi al 3° lotto della SS 117, la S.Stefano-Gela- bloccati da oltre due anni. Dopo lo stanziamento delle risosre da parte dell’Anas e l’approvazione definitiva del progetto, i lavori di ammodernamento e adeguamento per l’importante arteria che attraversa il cuore della Sicilia passando per le province di Messina, Enna e Caltanissetta, si erano  bloccati sul tavolo del Comitato che oggi ha finalmente dato il proprio nulla osta. “Come dimostra questa vicenda sarebbe opportuno uno snellimento del Comitato oggi composto da ben 20 membri, una composizione numerica che rende complesso assumere qualunque decisione. Per il futuro, sollecitiamo lo snellimento degli iter burocratici e in quest’ottica anche quello del Comitato affinché possa lavorare più rapidamente e velocemente”, osserva Oriti.

Per l’avvio dei lavori, per un importo di 140 milioni di euro e una forza lavoro che dovrebbe attestarsi sulle 300 unità,occorre ora solo l’avvio formale da parte dell’ANAS, ente appaltante. “In questo momento di grave crisi nel settore dell’edilizia, l’avvio di questi lavori rappresenterebbe una boccata di ossigeno sia per l’occupazione che per l’intero sistema socio-economico della provincia. Chiediamo quindi all’Anas di procedere speditamente”, conclude il dirigente sindacale della Cgil.