Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

21 aprile 15.54 Regione, siglato l’accordo per la cassa integrazione in deroga

E’ stato siglato nel primo pomeriggio di oggi l’accordo quadro per gli ammortizzatori sociali in deroga. Le risorse da utilizzare sono quelle che saranno assegnate dal Ministero nell’anno in corso e le eventuali economie rimaste dagli anni precedenti. L’accordo prevede, tra le altre cose: che non si potra’ fare ricorso allo strumento in deroga se non dopo l’utilizzo da parte delle imprese e dei lavoratori di tutti gli strumenti previsti dalla normativa nazionale; i periodi di erogazione di CIG in deroga non potranno superare i 48 mesi, anche non continuativi; almeno il 5% delle risorse disponibili sono destinabili in favore dei dipendenti di imprese di ogni settore sottoposte a tutela per effetto di comprovate azioni estorsive, o sottoposte a provvedimenti di sequestro giudiziario o confisca per fatti di criminalita’ mafiosa o organizzata; sara’ attivata una procedura informatica che accelerera’ notevolmente i tempi di erogazione delle somme. Al la stipula dell’accordo, oltre all’assessore Andrea Piraino, e ai dirigenti generali dei Dipartimenti Lavoro e Agenzia regionale per l’Impiego, Alessandra Russo e Letizia Di Liberti, era presente il Direttore regionale dell’INPS, Maria Sandra Petrotta e i rappresentanti di Italia Lavoro SpA, oltre ai sindacati confederali, dell’artigianato e dell’agricoltura, delle cooperative, e ancora i rappresentanti di Confindustria, Confcommercio e Confesercenti. “Positiva e importante”, e’ stata definita dall’assessore Piraino, la presenza alla stipula dell’accordo da parte dell’istituto di previdenza sociale.

“Abbiamo posto le basi fondamentali – ha sottolineato Piraino – per dare certezza e velocizzazione all’erogazione degli ammortizzatori sociali in deroga fra tutte le parti compresa l’INPS. La firma dell’accordo anche da parte dell’INPS e’ il presupposto per riuscire a risolvere i problemi che lamentano i lavoratori e cioe’ i tempi di erogazione delle provvidenze che gli spettano.”

Il Dipartimento regionale del Lavoro si e’ impegnato a rendere disponibili tutti gli strumenti necessari per l’attivazione delle politiche attive da parte dei competenti Dipartimenti regionali.

“Questo accordo – ha evidenziato Alessandra Russo – completa un percorso iniziato nel 2009. Certamente con qualche ritardo che sara’, pero’, recuperato con i contenuti dell’accordo stesso, che vede tutte le parti protagoniste nel velocizzare e monitorare il settore della crisi, e soprattutto perche’ saranno adottate, dall’ufficio procedure informatiche, tutte quelle misure necessarie che daranno certezza dei tempi, sia delle pratiche amministrative e sia nell’erogazione delle somme. E’ ovvio che subito dopo partira’ anche l’accordo, con il dipartimento istruzione e formazione professionale, perche’ piu’ fortemente legato a questo accordo e’ la formazione professionale”.

L’accordo prevede, infine, una sinergia virtuosa tra i centri per l’Impiego e le sedi provinciali dell’INPS che monitoreranno la reale situazione occupazionale e i servizi erogati.